Sei in Parma

Parma Capitale Italiana della Cultura 2020+21

Concato, Nada e Marina Rei: un concerto-maratona in streaming per accogliere il 2021

22 dicembre 2020, 14:04

Concato, Nada e Marina Rei: un concerto-maratona in streaming per accogliere il 2021

Parma Capitale Italiana della Cultura 2020+21 si prepara a celebrare l’inizio del nuovo anno con un programma speciale il 31 dicembre dalle ore 21: una maratona di oltre quattro ore, in streaming e in tv, con spettacoli musicali e teatrali.

Proposte culturali di alto livello per un appuntamento con numerosi artisti, che entrano nelle case del pubblico da luoghi simbolo della città, come il Teatro Regio, l’Auditorium Paganini e il Teatro Due.

La serata sarà trasmessa sui canali social ufficiali di Parma 2020+21 e su 12 TV Parma, e avrà la media partnership di Gazzetta di Parma. L’iniziativa, nel programma di Parma Capitale Italiana della Cultura 2020+21, è realizzata dal Comune di Parma,con il contributo del MiBACT e della Regione Emilia-Romagna, in collaborazione con la Fondazione Teatro Regio di Parma, La Toscanini e Fondazione Teatro Due.

Main sponsor della serata è Enel, che ne ha permesso la realizzazione.

 

Dal Teatro Regio, tre voci importanti del panorama musicale italiano: il cantautore Fabio Concato con un raffinato trio capitanato dal talentuoso pianista Paolo Di Sabatino; la cantautrice e polistrumentista Marina Rei in un assolo e Nada, grande interprete della storia musicale dagli anni 70. Curato da Giovanni Sparano del Barezzi Festival, l’insolito e unico concerto è organizzato e prodotto dalla Fondazione Teatro Regio di Parma. 

La musica classica sarà un’altra dei protagonisti della serata. Dall’Auditorium Paganini, la Filarmonica Arturo Toscanini, diretta da Giuseppe Grazioli, proporrà, in un concerto di circa un’ora, i brani: Johann Strauss, Il Pipistrello, Ouverture; Jacques Offenbach, Gaîté Parisienne; Benjamin Britten, Soirées Musicales suite su musiche di Rossini, op. 9; Gioachino Rossini, La Cenerentola, Ouverture; Georges Bizet, Carmen Suite.             

 

Ancora musica, sempre dall’Auditorium progettato da Renzo Piano per la città, con L’Orchestra giovanile Toscanini NEXT. L’ensemble è un progetto innovativo nato per dare una formazione trasversale e un’opportunità di lavoro a giovani musicisti: un’orchestra formata da 51 musicisti under 35 che nasce e si sviluppa in Emilia-Romagna, con un’impronta nazionale, al servizio della comunità. L’interazione e commistione tra generi e stili è la cifra di riconoscimento della sua attività produttiva.

Il 31 dicembre eseguirà per il pubblico in streaming Next for Verdi, con Roger Catino, direttore e arrangiatore – che firma trascrizioni e arrangiamenti – e Matteo Mazzoli, baritono e voce recitante.

I brani che saranno eseguiti, per un concerto di un’ora: Sinfonie e Preludi da Nabucco, Vespri Siciliani, Traviata, Forza Del Destino, Ernani, Luisa Miller; Luisa Miller, “Quando le sere al placido”; Aida, Ballabili; La Traviata, Zingarelle e Mattadori; Jerusalem, Ballabili; Rigoletto, “Cortigiani vil razza dannata”; Il Trovatore, Coro di Zingari; Rigoletto, Zitti Zitti; Nabucco, Gli Arredi Festivi; Messa da Requiem, Requiem, Dies irae, Lagrimosa, Libera me domine.

Sempre la Toscanini NEXT, porta in scena un secondo concerto di 45 minuti: Take for six, con Andrea Coruzzi, fisarmonica e sax soprano; Alessandro Salaroli, sax soprano e contralto; Luca Crusco, sax contralto e tenore; Ethan Bonini, sax tenore; Eoin Setti, sax contralto e baritono; Marco Carnesella, batteria. I brani proposti: Astor Piazzolla, Adiós Nonino; Iller Pattacini, Pescatore di stelle; Piazzolla, Esqualo; Nino Rota, La dolce vita; John Kander, New York, New York; Scott Joplin, The entertainer; Paul Desmond, Take five; George Gershwin, Lady, Be Good; Chick Corea, Armando’s Rumba; Popolare, Klezmer; Giuseppe Verdi, Il Trovatore, Finale Ballabili.

 

E non solo musica: la Fondazione Teatro Due offrirà il meglio del Cabaret Des Artistes, riprendendo alcuni degli sketch comici e satirici realizzati dagli attori dell’Ensemble Teatro Due nel 2019. Un pastiche di musica, canzoni, suggestioni letterarie e poetiche, un cocktail teatrale leggero, divertente, spiritoso e surreale: Cabaret des artistes è nato con l’idea di ricreare l’atmosfera dei cabaret francesi, tedeschi, inglesi degli anni ’20 e ’30. Il distillato offerto al pubblico la notte dell’ultimo dell’anno è un promemoria del desiderio e del bisogno di tornare a teatro e, insieme, un regalo che possa innescare una nuova voglia di futuro.

Gli artisti coinvolti nel Cabaret des Artistes, ideato e diretto da Walter Le Moli, sono: Roberto Abbati, Paolo Bocelli, Laura Cleri, Cristina Cattellani, Gigi Dall’Aglio, Paola De Crescenzo, Davide Gagliardini, Luca Nucera, Massimiliano Sbarsi, Nanni Tormen, Marcello Vazzoler, Emanuele Vezzoli con Nicola Nicchi, Carlo Sella, Francesca Tripaldi e insieme a Roberta Bonora, Alessio Del Mastro, Ilaria Mustardino, Chiara Sarcona, Maria Sessa. Le musiche sono curate da Alessandro Nidi ed eseguite dalla Kleine Kabarett Orchestra composta da Alessandra Mauro al pianoforte, Simona Cazzulani al violino, Anna Vita alla tromba, Elena Vita al sax e Denise Miraglia alla batteria.

 

L’ultimo giorno dell’anno sarà all’insegna della cultura, con un appuntamento imperdibile per chiudere un 2020 così difficile e mostrare come Parma Capitale Italiana della Cultura non si sia mai fermata: l’appuntamento è al 2021 col l’auspicio che la cultura possa riprendere a scandire, con rinnovato vigore, la vita della città.

 

Informazioni: www.parma2020.it

Diretta streaming su:

Facebook: parma2020official

Instagram: parma2020official

YouTube: Parma Capitale Italiana della Cultura 2020