Sei in Parma

le nostre iniziative

Cinque incontri sull'Accademia di Belle Arti

24 gennaio 2021, 10:15

Cinque incontri sull'Accademia di Belle Arti

Martedì, alle 18, ripartiranno la fortunate dirette della pagina Facebook della Gazzetta. Questa volta lo storico dell'arte Alessandro Malinverni e lo storico dell'architettura Carlo Mambriani, coadiuvati da Sabrina Schianchi, sveleranno i segreti dell'Accademia Nazionale di Belle Arti, della quale sono consiglieri di presidenza.

Attraverso 5 incontri, da gennaio a maggio, sarà possibile scoprire la storia dell'antica istituzione parmense, fondata nel 1752. Malinverni e Mambriani evocheranno i principali personaggi che l'hanno resa famosa in tutta Europa e analizzeranno alcuni manufatti delle sue pregevoli collezioni. Ospitata nell'edificio un tempo occupato dall'officina bodoniana, e in seguito dal Liceo Toschi, l'Accademia custodisce dipinti, sculture, disegni e incisioni dal Settecento al Novecento, oltre a una notevole messe di documenti. Un tempo il suo patrimonio comprendeva anche le opere ora esposte in Galleria Nazionale, nella Gipsoteca e negli ambienti del Toschi. L'Accademia può quindi essere considerata un museo “diffuso” sul territorio. Molti edifici pubblici e privati e diversi monumenti in città e provincia furono realizzati da allievi e maestri del celebre consesso o comunque approvati da un consiglio composto dai suoi membri più influenti.

Dal 1877, anno nel quale cessarono le funzioni didattiche, porta avanti una intensa attività di ricerca, conservazione e valorizzazione del suo patrimonio, attraverso l'organizzazione di mostre, visite guidate, conferenze, la pubblicazione di cataloghi e volumi di studio e la collaborazione con le principali realtà culturali di Parma. r.c.