Sei in Parma

via traversetolo

Grazie al telecomando inibitore di frequenza rubano su un'auto. Ma incappano nel posto di controllo

30 gennaio 2021, 10:55

Grazie al telecomando inibitore di frequenza rubano su un'auto. Ma incappano nel posto di controllo

Nella giornata di ieri, i Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Parma, hanno denunciato per furto in concorso una coppia, un 51enne e una 48enne, residente in provincia di Reggio Emilia.

Verso le 10.30 i militari impegnati in un posto di controllo, in via Gonella, hanno fermato l’auto con a bordo i due. Insospettiti dall’atteggiamento e dopo aver verificato che sono gravati da precedenti per reati contro il patrimonio, hanno effettuato una prima, sommaria ispezione dell’abitacolo rinvenendo uno zaino con all’interno un portafoglio ed altri oggetti appartenenti ad una terza persona.

Messi alle strette, hanno confessato di averlo poco prima rubato da una Fiat Panda, parcheggiata davanti al supermercato Esselunga di Via Traversetolo. Accompagnati al parcheggio, la pattuglia ha constatato la presenza dell’auto che pur non mostrando evidenti segni di scasso risultava aperta. Poco dopo è giunta la 40enne proprietaria, a cui è stata riconsegnata la refurtiva.

La donna si è accorta della mancanza delle tessere bancomat e dei relativi codici. Portati in caserma, l’auto è stata sottoposta a perquisizione. Sotto i sedili è stata recuperata la refurtiva mancante e nel vano porta oggetti un telecomando inibitore di frequenza. I due hanno confessato di aver utilizzato il congegno per il furto dello zaino, azionandolo mentre la donna attraverso il pulsante- telecomando presente sulle chiavi d’accensione del mezzo lo chiudeva.

In tal modo la frequenza è stata disturbata dall’inibitore che non ha fatto scattare il congegno di blocco delle portiere. La coppia è stata denunciata per furto in concorso e la refurtiva restituita.