Sei in Parma

violenza

Dopo mesi di stalking, aggredisce la ex in centro e le ruba il telefono: 39enne arrestato

05 febbraio 2021, 11:38

Dopo mesi di stalking, aggredisce la ex in centro e le ruba il telefono: 39enne arrestato

L'ha raggiunta mentre era in centro, l'ha aggredita  e si è poi impossessato del suo cellulare. Non un rapinatore "qualunque", ma l'ex compagno della donna, che da mesi subisce i comportamenti violenti dell'uomo, le sue persecuzioni, tanto da essere in un costante stato di ansia e di paura. 

Intervenuti ieri in soccorso della donna, i Carabinieri della Sezione Radiomobile di Parma hanno arrestato il 39enne italiano per rapina aggravata ed atti persecutori (stalking). L'uomo non accettava la fine della relazione e la scelta della donna.

 

L’uomo fermato, è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa delle decisioni del giudice.

A poco più di un anno dall’approvazione della legge cosiddetta “Codice Rosso”, i Carabinieri di Parma sottolinenano di continuare a prestare particolare attenzione ai reati in materia di tutela delle vittime di violenza domestica e di “genere". La nuova normativa prevede una serie di interventi finalizzati al perfezionamento dei meccanismi di tutela delle vittime tramite il potenziamento di strumenti propri delle indagini e dell'azione giudiziaria, favorendo l'immediata instaurazione e progressione del procedimento penale e prevedendo, ove necessario, l'adozione, senza ritardi, di eventuali provvedimenti cautelari e preventivi, attraverso un deciso intervento sulle tempistiche e sulle modalità di svolgimento delle diverse fasi del procedimento penale.

Secondo le forze dell'ordine, la legge ha inciso, in primo luogo in ambito procedurale, in particolare con l’adozione di eventuali provvedimenti di protezione delle vittime, oltre ad una forte accelerazione, entro tre giorni dall’iscrizione della notizia di reato, dell’attività info-investigativa e in secondo luogo, sul codice penale, in cui è previsto l’inasprimento delle pene per alcuni delitti, la rimodulazione delle aggravanti specifiche e l’introduzione di nuove fattispecie di reato.

In tale contesto, il Comando Provinciale Carabinieri di Parma invita tutti coloro che versino in stato di pericolo e di paura per tale tipologia di reati, a chiedere aiuto.