Sei in Parma

polizia

Trovato su un'auto mentre cerca di far bottino, dopo un'ora dalla denuncia ci riprova: arrestato

10 febbraio 2021, 08:39

Trovato su un'auto mentre cerca di far bottino, dopo un'ora dalla denuncia ci riprova: arrestato

Non è tornato nello stesso luogo, ma è tornato nello stesso... delitto. E nel giro di un'ora, collezionando prima una denuncia e poi un  arresto.

E' accaduto nella notte tra domenica e lunedì e la storia inizia in Borgo del Parmigianino, dove alcuni residenti notano tra le auto in sosta un uomo che tenta di forzarle.

Arrivano gli uomini della Squadra volanti e trovano l'uomo all’interno di un veicolo in cui avevamesso a soqquadro gli interni in erca di bottino. Dopo gli accertamenti di rito in Questura, il ladro è stato denunciato.

Ed ecco la seconda parte della vicenda. Dopo neanche un’ora la centrale operativa della questura viene nuovamente allertata per una segnalazione analoga, questa volta proveniente da via Linati. Le pattuglie arrivano sul posto e bloccano la possibile fuga di un veicolo sul quale vedono all'interno un uomo. Che viene immediatamente riconosciuto: è lo stesso di borgo del Parmigianino. E della denuncia

Per sottrarsi al controllo, il ladro aziona la chiusura centralizzata dell'auto e si getta sui sedili posteriori tanto da far pensare agli Agenti che sia stato colto da malore.

Solo con l’intervento dei vigili del fuoco e del 118, che constata il suo perfetto stato di salute, gli agenti riescono a farlo scendere. Con un ultimo colpo di scena:  dopo una breve resistenza, il tentativo di fuggire con indosso alcuni capi di vestiario sull'auto. A quel punto l'uomo, un 44enne di origine francese e senza dimora viene bloccato e arrestato. 

Il 44enne aveva con sè alcuni effetti personali di proprietà di una donna, vittima di un ulteriore furto su auto commesso nelle giornate precedenti, ed è così scattata la denuncia per ricettazione.

L'uomo è stato portato nel carcere di via Burla  in attesa della nuova udienza del procedimento a suo carico.