Sei in Parma

CARABINIERI

Via Strada Nuova, trova nell'appartamento un inquilino abusivo che si era allacciato al contatore

21 febbraio 2021, 10:04

Via Strada Nuova, trova nell'appartamento un inquilino abusivo che si era allacciato al contatore

Dopo l’arresto di ieri per detenzione ai fini di spaccio in Via San Leonardo, i militari della Stazione di Parma Oltretorrente supportati da quelli della Squadra Intervento Operativo del 5° Reggimento Carabinieri “Emilia Romagna” sono intervenuti in via Monte Altissimo, di fronte alla stazione ferroviaria, dove era stata segnalata l’aggressione di un uomo nei confronti di una donna.

Giunti immediatamente sul posto hanno individuato l'uomo, identificato in un 25enne di origine cinese residente in provincia di Pisa che, in forte stato di agitazione, ha aggredito  i militari prima di essere finalmente bloccato. Successivamente è stato accompagnato dal 118 al pronto soccorso dell’ospedale per verificare le condizioni di salute rispetto al forte stato di alterazione. Alcuni militari sono ricorsi alle cure dei medici per lievi lesioni guaribili in pochi giorni. Il 25enne è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiali, lesioni e danneggiamento dell’auto di servizio.

Sempre i Carabinieri della Stazione di Parma Oltretorrente sono intervenuti in Via Strada Nuova, dove un uomo ha trovato, in un’abitazione di sua proprietà, un inquilino abusivo. I militari lo hanno identificato in un 34enne di origine filippina, che aveva una modesta quantità di shaboo. L’uomo, condotto in caserma per la redazione degli atti, è stato denunciato per furto perchè si era  allacciato al contatore della corrente elettrica, e segnalato alla Prefettura quale assuntore di stupefacente.

I Carabinieri del Radiomobile durante un controllo ad alcuni giovani in Via Cefalonia, hanno fermato un 16enne che ha consegnato spontaneamente un coltello da cucina con una lama di 10 centimetri e pochi grammi di hashish. Condotta in caserma, dopo la denuncia per porto di oggetti atti ad offendere e la segnalazione alla Prefettura quale assuntore, è stato riaffidato alla madre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA