Sei in Parma

8 marzo

L'Arma dei carabinieri a difesa delle donne

08 marzo 2021, 12:06

L'Arma dei carabinieri a difesa delle donne

L’8 marzo si celebra la “Giornata internazionale della donna”, mentre lo sguardo è distratto dall’attuale emergenza sanitaria, c’è chi non ha mai smesso di occuparsi di coloro che quotidianamente subiscono soprusi, violenze fisiche e piscologiche. Nel corso del 2020 i cosiddetti reati di genere hanno registrato un lieve incremento, dovuto verosimilmente anche al periodo pandemico, che talune volte trasforma l’ambiente domestico, in un luogo meno sicuro.

Per aiutare chi subisce soprusi, maltrattamenti o violenze, l’Arma dei Carabinieri di Parma dispone, in tutti i comandi dislocati sul territorio, di personale specializzato in grado di accogliere ed ascoltare coloro che trovano il coraggio di liberarsi definitivamente di quanto subito, abbandonando le fasi di rifiuto, negazione e di auto colpevolizzazione.

La risposta a queste esigenze ha visto, soprattutto in questi ultimi anni, in tutto il territorio parmense l’intensificarsi di una fitta rete di servizi per le donne vittime di violenza con le forze dell’ordine, i servizi sociali ed i centri antiviolenza.

In particolare presso la compagnia carabinieri di Parma è già attiva, da diverso tempo, una stanza dall’aspetto familiare ed accogliente con lo scopo, all’atto della denuncia, di avere un approccio riservato ed un’atmosfera rassicurante nel delicato momento della denuncia. Tutto ciò è stato reso possibile a seguito dell’accordo, nel 2015, siglato tra il Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri e il Soroptimist d’Italia, associazione che promuove la condizione femminile, nell’ambito del progetto denominato “Una stanza tutta per sé” che prevede l’allestimento, presso le sedi periferiche, di ambienti protetti e dedicati all’audizione delle donne che denunciano atti persecutori, maltrattamenti e ogni altra forma di violenza.

A breve, presso il Comando Compagnia di Borgo Val di Taro, verrà inaugurata un’analoga stanza.

È doveroso ricordare che tutti gli episodi di violenza di genere possono essere denunciati in un qualsiasi Comando Stazione dislocato nel territorio.