Sei in Parma

violenza domestica

Litiga e se la prende (ancora) con la moglie, insulta e aggredisce i poliziotti: 60enne in carcere

13 marzo 2021, 11:35

Litiga e se la prende (ancora) con la moglie, insulta e aggredisce i poliziotti: 60enne in carcere

Durante la notte di qualche giorno fa, gli agenti della polizia sono intervenuti  in soccorso di una donna che  riferiva di temere per la propria incolumità dopo una lite avuta con il marito. Lite ancora in corso all'arrivo dei poliziotti.  Il marito era in evidente stato di ubriachezza. 

L’uomo, un sessantene, ha iniziato a scagliarsi violentemente contro gli agenti tanto da richiedere l'intervento di un'altra pattuglia. Durante questi momenti concitati, l'uomo ha cercato anche lo scontro fisico tentando anche di raggiungere la donna. Ha afferrato un agente  scagliandolo contro lo stipite di una porta. Contenuto a fatica è stato accompagnato in Questura, mentre la donna sporgeva formale denuncia per le violenze subite. E' emerso che il marito non era nuovo a questo tipo di comportamenti e che la donna era vittima di violenze da lungo tempo.

L'uomo è stato arrestato in flagranza di reato nonché denunciato per rifiuto di indicazioni circa la propria identità e per oltraggio a pubblico ufficiale.

Inoltre, ricorrendo un caso di violenza di genere ascrivibile al  Codice Rosso, veniva informato il sostituto procuratore della Repubblica di turno il quale, disponeva la sua immediata traduzione in carcere per l’udienza di convalida che ne confermava la permanenza in carcere in attesa di giudizio.

A seguito dell’udienza di convalida dell’arresto, su richiesta della Procura della Repubblica, all’uomo è stata applicata la misura cautelare in carcere.

Anche in questo caso la Polizia di Stato, in campo a 360 gradi per la tutela delle vittime da episodi di violenza di genere e domestica, è riuscita a mettere in sicurezza la moglie dal marito, ormai diventato per lei un vero e proprio incubo