Sei in Parma

festa dell'irlanda

Il Municipio si è illuminato di verde: Parma festeggia San Patrizio

18 marzo 2021, 08:39

Il Municipio si è illuminato di verde: Parma  festeggia San Patrizio

Il palazzo del Municipio, in piazza Garibaldi, si è illuminato di verde nella serata del 17 marzo, festa di San Patrizio, Santo patrono dell’Irlanda. Da diversi anni l’Irlanda, tramite la sua Ambasciata e il suo ente del turismo, ha invitato alcune città nel mondo a partecipare al Global Greening, un’iniziativa culturale senza finalità di lucro alla quale anche Parma quest'anno ha preso parte. L’iniziativa ha preso il via 11 anni fa in Australia per festeggiare il giorno di San Patrizio e veicolare un messaggio di amicizia al popolo d’Irlanda che, quest’anno più che mai, assume un significato di vicinanza e speranza globale, in un periodo contrassegnato dall’emergenza pandemica mondiale. 

San Patrizio, colui che portò il cristianesimo sull’isola d’Irlanda, è una figura importantissima nella storia e negli ultimi anni la festività in onore del Santo Patrono è diventata un fenomeno globale e ha assunto le dimensioni di una celebrazione internazionale. Nel 2019 circa 470 monumenti, edifici e luoghi simbolo (tra cui diversi siti UNESCO) in tutto il mondo, si sono illuminati di verde per questa festa. Mentre nel 2020, a causa della pandemia del Covid-19, la manifestazione non ha avuto luogo in segno di rispetto. L’evento ha sempre ottenuto una forte copertura mediatica a livello internazionale, diventando anche potenzialmente un evento promozionale per le città e i siti che partecipano all’iniziativa. 

Sono stati 42 i siti italiani che hanno preso parte all’iniziativa e oltre 640 a livello globale. Tre quelli in Emilia Romagna: il Palazzo del Municipio di Parma dalle forme tardorinascimentali nell’anno di Capitale Italiana della Cultura 2020-2021; il Palazzo del Podestà di Bologna, storico palazzo che fu sede del governo comunale, in Piazza Maggiore, e la Chiesa Parrocchiale di San Patrizio a Conselice, che risale al IX secolo ed è legata alla storia dei pellegrini irlandesi che si stabilirono in quelle terre dedicandosi al culto di San Patrizio. 

“Oltre all’Ambasciata Irlandese in Italia, che da sempre ci affianca per rendere possibile questa iniziativa, desidero ringraziare tutte le Amministrazioni Locali e le realtà che hanno deciso di aderire al Global Greening. Sono numerosi i siti del nostro Paese che per la prima volta si illumineranno di verde: lo interpretiamo come un abbraccio virtuale tra l’Italia e l’Irlanda e ciò riempie i nostri cuori di gioia e gratitudine” dichiara Ornella Gamacchio, Direttore Italia di Turismo Irlandese. 

 A livello nazionale il verde Irlanda ha illuminato: Pisa, la Torre Pendente; Bologna, Palazzo del Podestà; Milano, UniCredit Tower; Napoli, Castel Nuovo; Bergamo, Porta San Giacomo; Matera, Chiesa di Materdomini; Pavia, Statua della Minerva; Vigevano, Torre del Bramante; Novara, Cupola di San Gaudenzio; Trieste, Statua di James Joyce; Vigo di Ton (TN), Castel Thun; Massa, Piazza Mercurio; Marina di Massa, Piazza Bad Kissingen; Acqui Terme (AL), La Bollente; Frosinone, Cascata Isola del Liri; Castiglione della Pescaia, Castello; Procida, Palazzo Merlato; Lignano Sabbiadoro, Terrazza a Mare; Lonato, Rocca di Lonato del Garda; Conselice (RA), Chiesa Parrocchiale di San Patrizio; Firenzuola (FI), Chiesa di San Patrizio a Tirli; Centro Valle Intelvi (CO), Sostra - località Casasco; Alta Valle Intelvi (CO), Chiesa di San Giorgio - località Pellio; Campofilone (FM), Chiesa di San Patrizio. 

Tra le novità internazionali: una cassetta delle lettere in cima alla Øretoppen Mountain in Norvegia, 350 km sopra il Circolo Polare Artico; la fontana più grande del mondo, The Palm Fountain a Dubai; l'edificio più alto del Sud America, la Torre Costanera del Cile; il Castello di Bled in Slovenia; Pacific Park sul molo di Santa Monica in California; BC Place a Vancouver; il Sekenani Gate presso la Riserva Nazionale di Maasai Mara in Kenya; Villa E-1027 a Roquebrune-Cap-Martin in Francia, progettata e costruita dall'architetto e designer di mobili irlandese Eileen Gray. 

 Anche quest’anno l’hashtag ufficiale dell’iniziativa sarà #globalgreening.