Sei in Parma

moda e design

Addio a Elsa Peretti, modella e "signora" dei gioielli Tiffany dalle origini parmigiane

19 marzo 2021, 18:17

Addio a Elsa Peretti, modella e "signora" dei gioielli Tiffany dalle origini parmigiane

E’ morta Elsa Peretti celebre designer di gioielli, che ha legato il suo nome a Tiffany. La conferma a Firenze l’ha data Gianfranco Pampaloni, proprietario dell’omonima azienda di argenteria fiorentina che produce per Tiffany e che collaborava con Peretti dagli anni '80 realizzando le sue creazioni in argento. Peretti, spiega, è morta in Spagna, a Sant Marti Vell, in Catalogna, dove viveva da tempo. La Peretti ha le sue radici a Parma: la madre Maria Luisa Pighini era nata nella nostra città, mentre il padre Ferdinando Peretti (fondatore dell'Anonima Petroli Italiana) era originario di Fidenza. Origini mai dimenticate e spesso rievocate.
Nata l’1 maggio 1940 proprio nel capoluogo toscano, modella di Salvator Dalì, nel 1974 Peretti firma un contratto di esclusiva con Tiffany & co. La sua prima collezione fu un successo mondiale. Diamonds by the Yard, Open Heart e Bone Cuff sono ancora oggi espressione di un design moderno e contemporaneo. In occasione del suo 25° anniversario con Tiffany, il Fashion institute of technology istituisce 'The Elsa Peretti professorship in jewelry design' come riconoscimento alla sua carriera, e le conferisce il dottorato in Fine arts. Le creazioni Elsa Peretti sono nelle collezioni permanenti di prestigiosi musei, dal British Museum al Met di New York. Due anni fa a Firenze le viene assegnato il premio internazionale 'Leonardo da Vinci' alla carriera, nell’ambito della 12/a edizione di 'Florence Biennale. Mostra internazionale di arte contemporanea e design', nella sua città natale. A ritirarlo Gianfranco Pampaloni che oggi ricorda come il loro rapporto, nato professionale, si era trasformato in un’amicizia. «Umanamente era una persona ricchissima, che si prendeva di cura dei suoi amici» ricorda oggi Pampaloni.