Sei in Parma

AGRICOLTURA IN ROSA

Giulia: «Sono di “testa dura” come mia nonna Rosetta. Se ho un'idea non mi fermo»

di Claudia Olimpia Rossi -

23 marzo 2021, 11:29

Giulia: «Sono di “testa dura”  come mia nonna Rosetta. Se ho un'idea non mi fermo»

«Spero che un giorno noi imprenditrici agricole non dovremo dimostrare più niente. Ancora qualcuno tende a dare alla nostra opinione un peso relativo, anche se ormai un’azienda agricola su tre è gestita da donne»: parola di Giulia Alessandri, che guida la società agricola Vitali insieme al nonno Fausto Vitali. 
All’impegno in azienda, Giulia ha affiancato quello politico-sindacale come presidente dell’Anga Parma, l’associazione dei giovani imprenditori   di Confagricoltura.  
 La vocazione autentica di Giulia Alessandri per l’oro rosso delle nostre terre è sempre stata nel suo dna, manifestandosi in maniera prepotente al bivio delle scelte di vita. «Subito dopo la maturità, tornata a casa, sono corsa nei campi» ricorda. L’azienda agricola Vitali produce  pomodoro da industria, che conferisce alle aziende Mutti e Rodolfi, grano duro per la Barilla, con contratto di filiera, ed  erba medica. In questi cinque anni, l’azienda Vitali si è sempre posizionata nei primi dieci posti (terza nel 2018) della prestigiosa classifica Pomodorino d’Oro, il  premio qualità assegnato dalla Mutti ai migliori agricoltori. «Una grande soddisfazione» commenta. 


«In famiglia - racconta poi Giulia - c’è sempre stata la passione per l’agricoltura. L’azienda è stata fondata dal mio quadrisnonno. Con nonno Fausto ha sempre lavorato nonna Rosetta, il mio esempio di imprenditoria al femminile. Da lei ho preso la “testa dura”: quando aveva un’idea, proprio come me, la portava avanti. Ora mi affiancano anche i miei genitori e il mio compagno, Alex Giuffredi. Pian piano ho iniziato a masticare la vera agricoltura, fatta non solo di campi ma anche di tanta burocrazia. Si tratta di un lavoro complesso, che mette sempre davanti a nuove sfide. Come quella della sostenibilità. I software gestionali, forniti dalla Barilla, ci aiutano nella coltivazione  e, in base all’andamento climatico, suggeriscono il prodotto da utilizzare in quel momento, in modo che possiamo scegliere quello a minor impatto sulla filiera. Vorrei sottolineare l’impegno di tutti noi imprenditori agricoli, che spesso veniamo tacciati di essere inquinatori, nel cercare tenacemente di portare avanti coltivazioni nel rispetto dell’ambiente». 


Le caratteristiche di Giulia Alessandri sono entusiasmo e grinta, che mette anche nel ruolo  di presidente dell’Anga. «Le associazioni - afferma - aiutano molto il lavoro dell’agricoltore, facilitando i rapporti e la solidarietà. Per sostenere i terremotati di Amatrice, ad esempio, realizzammo un calendario, devolvendo il ricavato alla popolazione colpita. Un’altra bella iniziativa? Le gare di motoaratura, momento di ritrovo per gli agricoltori e i simpatizzanti. L’aspetto più gratificante di questo ruolo, in fondo, è conoscere persone che ti capiscono perfettamente, perché vivono le tue stesse sfide, con la possibilità di confrontarsi».

LA SCHEDA
Nome:  Giulia Alessandri
Età: 30  anni
Segno zodiacale: Toro
Studi: Diploma perito agrario
Hobby: Giardinaggio («Con scarsi risultati»)
Sogno nel cassetto: Riuscire a raggiungere obiettivi sempre più soddisfacenti
Azienda:  Vitali s.s., strada Quercioli 105, Panocchia
Settore:  Pomodoro da industria, grano duro, foraggio