Sei in Parma

polizia

Sesso a pagamento in centro: per due scatta la multa per le normative anti-covid

27 marzo 2021, 10:51

Sesso a pagamento in centro: per due scatta la multa per le normative anti-covid

Intervento pomeridiano, ieri, per la polizia in  un appartamento del centro città. Allarme scattato per un acceso litigio. I vicini, preoccupati dalle urla, hanno infatti chiamato il 113. Sul posto, gli agenti hanno identificato la coppia che stava litigando, cercando di capire i motivi del diverbio: si è trattato di un’incomprensione sul prezzo delle tariffe di una prestazione sessuale a pagamento.

Appurato che non vi era stata alcuna lite né violenza tra i due soggetti, la donna, una cittadina dominicana di 54 anni, ha iniziato a raccontare ai poliziotti di trovarsi a casa di una sua amica e di aver incontrato un uomo per avere una prestazione sessuale con lui. La lite era quindi iniziata a seguito delle insistenze del cliente ventunenne che insoddisfatto della prestazione sessuale pretendeva la restituzione di quanto pagato o comunque di rivalutarne la tariffa.

Gli agenti hanno sanzionato con la multa di 400 euro i due, perchè si trovavavno fuori dal proprio domicilio, con persone non conviventi e per ragioni di certo non giustificabili ai sensi dell’attuale normativa in materia di contrasto alla diffusione del Covid19.