Sei in Parma

CORONAVIRUS

Città di Parma, casi positivi tra pazienti e operatori

La direzione sanitaria: «Problema affrontato tempestivamente». I contagiati sono 28

28 marzo 2021, 17:46

Città di Parma, casi positivi tra pazienti e operatori

Alla casa di cura Città di Parma sono stati individuati  28 casi positivi, di cui 24 degenti e 4 operatori sanitari. La conferma arriva dall'Ausl, mentre dalla direzione sanitaria dell'ospedale assicurano che il problema è stato gestito con tempestività. 
«Nel corso della settimana abbiamo riscontrato un numero superiore di casi di positività al Covid rispetto a quelli riscontrati nei mesi precedenti. I pazienti risultati positivi sono degenti dei reparti di Medicina, comprensivi della Lungodegenza. Il novanta per cento dei positivi è totalmente asintomatico e quindi sono stati individuati nei normali controlli di monitoraggio previsti dal nostro protocollo interno Covid 19», spiega Luigi Lagnerini, direttore sanitario della Città di Parma. «Sono state immediatamente adottate misure di sanificazione straordinaria e dalla giornata di martedì prossimo - aggiunge - i reparti di Medicina torneranno alla loro piena attività. In questo mese abbiamo ricevuto oltre 65 pazienti dal pronto soccorso e dai reparti di degenza ospedaliera, in piena collaborazione con l'Azienda ospedaliera e l'Azienda Usl di Parma. I casi registrati ci portano a confermare la forte contagiosità del virus legata alle nuove varianti».

Ausl conferma che i pazienti sono stati trasferiti al Covid Hospital del Maggiore, dove sono ricoverati sotto stretta osservazione dalle équipe multidisciplinari per la presenza anche di altre patologie, mentre 5 sono in isolamento domiciliare. Dopo le prime segnalazioni di casi positivi, ricevute all'inizio di questa settimana, il Servizio di igiene e sanità pubblica dell'Ausl è intervenuto tempestivamente e d'intesa con la direzione della struttura sanitaria per contenere e gestire la diffusione del virus. Ausl ricorda che si è provveduto alle sanificazioni e all'attivazione di un sistema di monitoraggio  tramite tampone ai degenti e al personale. Sono state adottate misure di limitazione dei nuovi accessi e della circolazione interna delle persone. In più sono stati eseguiti trasferimenti interni di degenti e operatori.