Sei in Parma

università

Oggi lo "scherzetto" lo ha fatto il tempo, è stato il 1° aprile più caldo di sempre a Parma: 20,4°

01 aprile 2021, 17:59

Oggi lo "scherzetto" lo ha fatto il tempo, è stato il 1° aprile più caldo di sempre a Parma: 20,4°

Inizio giugno? No. Oggi è il 1° aprile più caldo di sempre: media di 20,4° (min 13,5 , max 27,3),  superato nettamente il primo aprile 2011 (media 18,3). Fonte: Osservatorio meteo nell’Università. Continuando con i dati, a marzo solo 4,6 mm di pioggia, pari al -92% della norma. E' il nono maezo più "secco" dal 1878. Non solo, non piove da 26 giorni e negli ultimi 47 solo un giorno è piovuto, il 6 marzo con 4,6mm.

STOP ALL’ANTICICLONE, IN ARRIVO TEMPORALI NEL WEEKEND DI PASQUA – “Giorni contati per l’anticiclone africano e il caldo anomalo, sabato cambia tutto con l’arrivo di un fronte freddo dal Nord Europa” – lo conferma il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara che spiega – “tra pomeriggio e sera giungeranno infatti rovesci e temporali sparsi al Centronord, più incisivi su medio versante adriatico, Appennino centrale, Prealpi e zone pedemontane; non escluse anche locali grandinate. Il fronte freddo scivolerà poi al Sud durante la domenica di Pasqua, portando piogge e rovesci sparsi soprattutto al mattino, ma in progressiva attenuazione in giornata. Il tempo invece sarà già migliorato al Centronord con sole prevalente, salvo residua variabilità tra Abruzzo e basso Lazio.”

TRACOLLO TERMICO, FINO A 10-12°C IN MENO, TORNA LA NEVE IN MONTAGNA – “Le temperature subiranno inoltre un sensibile calo per via dell’ingresso dei venti freddi da Nord” – avverte Ferrara di 3bmeteo.com – “in particolare a Pasqua potremo ritrovarci fino a 10-12°C in meno rispetto alle temperature massime, particolarmente elevate per il periodo, registrate in questi giorni; questo soprattutto in montagna e sul versante adriatico. Di conseguenza proprio sui rilievi in occasione dei rovesci potrà tornare a nevicare a tratti anche sotto i 1000-1200m di quota.

PASQUETTA INIZIALMENTE BELLA E FRIZZANTE, POI NUOVO PEGGIORAMENTO – “La giornata di Pasquetta dovrebbe infine trascorrere in prevalenza soleggiata, ma con clima in genere più fresco, frizzante al primo mattino quando le temperature potranno scendere anche sotto i 7-8°C sulle zone interne, con locali gelate in montagna. Tuttavia una nuova e questa volta più intensa perturbazione scenderà dal Nord Europa, portando ad un progressivo peggioramento a fine giornata sul Nord Italia. Sarà il preludio ad una fase caratterizzata da tempo frequentemente instabile nei giorni successivi, con clima a tratti anche freddo per il periodo” – concludono da 3bmeteo.com