Sei in Parma

CONSIGLIO GENERALE

Fondazione Cariparma, erogati 19,2 milioni nel 2020

Nel Cda l'ingresso di Marcella Saccani

29 aprile 2021, 17:56

Fondazione Cariparma, erogati 19,2 milioni nel 2020

Il Consiglio Generale ha approvato oggi all'unanimità il Bilancio 2020 di Fondazione Cariparma: durante l'esercizio sono stati deliberati contributi per 19.206.243 euro suddivisi in 293 interventi.

Tre le macro aree di intervento: Servizi alla Persona (11.297.792 euro, il 58,8%), Arte e Ambiente (6.588.451 euro, il 34,3%) e Ricerca scientifica e tecnologica (1.320.000 euro, il 6,9%).

Come per gli esercizi precedenti - spiega una nota -  la Fondazione ha destinato alla macro area “Servizi alla Persona” la quota maggiore delle proprie risorse, sostenendo iniziative - anche a fronte dell’emergenza covid-19 - nell’ambito della salute pubblica, del welfare di comunità, della disabilità, dell’educazione ed istruzione.

 Nella stessa seduta, il Consiglio Generale ha completato l’iter statutario previsto per il rinnovo del Consiglio di Amministrazione e del Collegio Sindacale, organi giunti a scadenza con l’approvazione del Bilancio 2020. Il nuovo Cda (che resterà in carica sino all’approvazione del bilancio 2023) vede riconfermati  Maria Laura Bianchi (che ha assunto la carica di Vice Presidente), Giovanni Fracasso e Daniele Pezzali, mentre figura come nuova nomina Marcella Saccani (già in passato Consigliere di Amministrazione e Vice Presidente della Fondazione).

Il nuovo Collegio Sindacale vede riconfermata la presenza di Andrea Gemmi (che ne assume la carica di Presidente) mentre figurano come nuove nomine  Veronica Tibiletti e Roberto Perlini (già in passato sindaco effettivo e Presidente del Collegio Sindacale della Fondazione).

Il Consiglio Generale, nell’augurare ai nuovi membri del Consiglio di Amministrazione e del Collegio Sindacale una proficua attività al servizio della Comunità parmense, ha espresso un sentito ringraziamento e un vivo apprezzamento per il lavoro svolto dalla Vice Presidente uscente, Anna Mazzucchi, non più rinnovabile al termine dei due mandati consecutivi appena svolti. Un analogo ringraziamento per la generosa e professionale attività è stato rivolto ai membri uscenti del Collegio Sindacale,  Paola Ragionieri e  Giovanni Massera, anch’essi non più nominabili per somma di mandati consecutivi.

«L’opera di coesione sociale evidenziata anche dal profilo dell’esercizio 2020 - sottolinea il Presidente Franco Magnani – è una finalità  che Fondazione Cariparma ha abbracciato e costruito negli anni, contribuendo a creare una comunità più forte e solidale, capace di affrontare i sacrifici del presente e di guardare con più fiducia alla ripartenza economica e sociale»