Sei in Parma

emilia romagna

Vaccinazioni, Donini: "Da domani possono prenotarsi i 60-64enni". E venerdì la chiamata diretta ai " i fragili non gravemente patologici"

"Il generale Figliuolo ci ha dato oggi il via libera a ripartire con la vaccinazione della categoria insegnanti". Ed entro fine maggio toccherà ai 55-59enni

05 maggio 2021, 13:29

Vaccinazioni, Donini: "Da domani possono prenotarsi i 60-64enni". E venerdì la chiamata diretta ai " i fragili non gravemente patologici"

Oltre 1 milione e 700mila somministrazioni di vaccino già fatte, E 600 mila cittadini dell'Emilia Romagna che hanno concluso il ciclo di vaccinazione. "La popolazione immunizzata in regione è superiore al 15 %. Stiamo correndo ma tanta strada c'è ancora da fare. Tra maggio e giugno dovrebbe aumentare la consegna delle dosi vaccinali e così potremo accelerare anche noi", dice  l'assessore alla sanità regionale Donini, che illustra le nuove tappe. Ravvincinate.

Da domani, infatti, potranno prenotarsi i cittadini e le cittadine dai 60 ai 64 anni con la solita modalità:  Cup, telefono, farmacie con cup,  fascicolo sanitario.  Si anticipa dunque una partenza che era stata inizialmente prevista per lunedì 10. "Si tratta di circa 250mila cittadini, alcuni che hanno già fatto la vaccinazione perchè categorie protette. Da venerdì invece  120 mila persone, ossia i fragili non gravemente patologici, saranno presi in carico direttamente dalle Ausl e senza prenotazione".

 

"Entro maggio - continua Donini - siamo pronti ad autorizzare la vaccinazione nei luoghi di lavoro e apriremo anche alla categoria 55-59 anni. Oggi, inoltre,  in una lettera il generale Figliuolo ci dice che grazie alla efficacia della nostra campagna vaccinale potremo completare la vaccinazione del personale scolastico. Inizieremo a riorganizzarla subito".

Il punto sulle vaccinazioni, per categoria 

Tocca il 93,3% la percentuale degli over 80 che hanno già ricevuto la prima dose di vaccino, mentre sono l’81,5% quelli che hanno avuto la seconda. Per gli ospiti delle Rsa e delle Cra la percentuale dei vaccinati con prima dose è del 95,7% e dell’84,1% quella relativa alle seconde dosi. Per le altre categorie, le percentuali di chi ha ricevuto la prima e la seconda dose sono: operatori sanitari e sociosanitari 86% e 70,9%; estremamente vulnerabili 48,5% e 21,2%; 70/79enni 71,8% e 15,5%; 60/69enni 28,4% e 5,3%; operatori scolastici: 71,1% e 0,9%.

Piano delle consegne e Punti vaccinali

Ribadito dall’assessore il piano delle consegne previsto entro fine mese, che in 30 giorni, dal 27 aprile al 27 maggio, porterà in Emilia-Romagna oltre 1 milione di dosi di vaccino. In particolare, per maggio è previsto l’arrivo di 843.590 dosi dai quattro diversi produttori, le prime già arrivate a inizio settimana: complessivamente 610.740 di Pfizer-Biontech, 150.600 di Astrazeneca- Vaxzevria, 70.850 di Moderna e 11.400 di Johnson&Johnson. Quantitativi che permetteranno di superare per la fine del mese i 2,5 milioni di dosi inoculate in Emilia-Romagna. In una rete che, tra grandi e piccoli centri diffusi su tutto il territorio, può contare su 141 Punti vaccinali: 7 a Piacenza, 6 a Parma, 11 a Reggio Emilia, 17 a Modena, 66 a Bologna - Imola compresa -  9 a Ferrara e 25 in Romagna (Forlì Cesena 10, Ravenna 8 e Rimini 7), ai quali andranno poi ad aggiungersi tutti quelli messi a disposizione dal mondo delle imprese, per cui Regione ed Ausl stanno raccogliendo la disponibilità di Associazioni di categoria e aziende.

Categoria vaccinale