Sei in Parma

MANIFATTURA URBANA

"Da 19 mesi il Comune non ci permette di utilizzarlo": e così il Modulo Eco sarà donato a chi garantisca il suo uso "comunitario" - Foto

08 maggio 2021, 10:18

"Da 19 mesi il Comune non ci permette di utilizzarlo": e così il Modulo Eco sarà donato a chi garantisca il suo uso "comunitario" - Foto

Amarezza, delusione, sofferenza anche, nel prendere una decisione inaspettata. "Manifattura Urbana ha deciso di donare il Modulo ECO a chiunque ci garantisca di usarlo per gli stessi scopi per i quali è nato".

"Decisione difficile - spiegano -, ma forse obbligata per rimanere coerenti al progetto e agli obiettivi condivisi da tutti gli attori coinvolti. Purtroppo il Modulo Eco è chiuso e inutilizzato da 19 mesi. Un tempo molto lungo che lascia davvero poco margine alle motivazioni. Sapevamo che come sperimentazione questo progetto avrebbe dovuto affrontare tante prime volte, ma non ci aspettavamo il suo abbandono". 

 

"Inutile è stata la richiesta di una proroga di occupazione di suolo pubblico, per continuare le attività, in attesa della donazione ufficiale al Comune di Parma", continua la nota. "La procedura di donazione è in corso da tempo, le ultime integrazioni sono state consegnate il 6 febbraio scorso e da quel giorno non abbiamo avuto più notizie. Siamo molto  preoccupati che passi un’altra estate senza essere disponibile al quartiere".

Il Modulo Eco aveva debuttato nel 2016 in piazza della Pace, realizzato da progettisti volontari, ed aveva ospitato laboratori e iniziative culturali. Nel 2017 era stato trasferito al Parco Testoni di via Mordacci, a disposizione del quartiere.

 

"Una proposta inaspettata da parte di un amministratore pubblico di un altro comune ci ha motivato a mettere un annuncio Le richieste sono arrivate e tantissime. Molto più di quante ci aspettassimo. Quindi un grazie a tutti coloro che ci hanno contattato dimostrando interesse, solidarietà e coraggio. Ad oggi sono 10 le amministrazioni, numerose associazioni, scuole, aziende e singoli cittadini. A tutti abbiamo risposto che valuteremo ogni proposta e confrontandoci con i membri dell’associazione. Nonostante tutto speriamo ci sia un segnale forte da parte del  Comune di Parma.  Comunque andrà il modulo eco rimarrà un progetto per i cittadini, perchè da loro deve essere vissuto al di là del luogo in cui si trova". 

 

 

Il modulo è dotato di un bagno, di pannelli fotovoltaici, pavimento in legno vero, ventilazione controllata, tetto giardino, finiture in terra cruda, sistemi oscuranti elettrici, cappotto in sughero, domotica, serra bioclimatica (opzionale) e ampie vetrate con vista ovunque, essendo fortemente isolato non ha bisogno di un impianto di riscaldamento. 60 mq lordi. Valore di mercato 125.000 euro

 

 

Link a una descrizione breve del Modulo Eco https://drive.google.com/file/d/1QmX1osI3Yi7-t9dW5BoFnpsPuFwLyYX8/view?usp=sharing