Sei in Parma

I LIKE PARMA

Il programma formato famiglia (e non solo): tour all'aria aperta, anche in bici. E caccia alle curiosità

13 maggio 2021, 11:20

Il programma formato famiglia (e non solo): tour all'aria aperta, anche in bici. E caccia alle curiosità

Sono in bicicletta e a piedi, spaziano dalle vie del centro storico al Giardino, alla Cittadella fino al greto del torrente e al Lungoparma.  L'importante è armarsi di abbigliamento comodo, adatto alle condizioni meteo (tutto succede all'aria aperta) e, in alcuni casi, di taccuino, matite e binocolo. Con le guide turistiche e ambientali, nel weekend di «I like Parma», si potranno scoprire non solo angoli segreti mai visti, ma anche personaggi dimenticati e soprattutto tante curiosità storiche, artistiche e architettoniche legate a monumenti e all'umanità della nostra città. 


Per arricchire l’offerta culturale di questa edizione il Comune ha indetto un avviso pubblico per le guide turistiche e ambientali accreditate della Regione Emilia-Romagna che si è chiuso con l’approvazione di vari percorsi turistici alla scoperta di luoghi insoliti della città, per un totale di oltre trenta visite guidate gratuite, condotte «en plein air» tra cui alcuni «bike tour» ed itinerari speciali dedicati a bambini e famiglie. Un'ampia scelta per tutti i gusti e tutte le esigenze.
A caccia di curiosità con guide esperte.
Obbligatoria la prenotazione - Dal Giardino Ducale all'Oltretorrente  dai personaggi noti a quelli sconosciuti.
Ecco tutti i tour gratuiti, per bambini accompagnati, famiglie. gruppi  e adulti singoli,  tra cui scegliere (anche in questo caso la prenotazione è obbligatoria attraverso l'app Parma 2020+21 entro il giorno precedente la visita). 
Per bambini accompagnati e adulti:

«Ma lo sai dove sei?»  a cura di Monica Vanin. Sabato,  ore 10 e 16. Esperienza didattico-pratica di orientamento. Un percorso che prevede l’utilizzo dei punti cardinali e della bussola alla ricerca di punti di riferimento per muoversi nel centro storico della nostra città e nell’Oltretorrente. Età: 9-11 anni, accompagnati da un adulto.   Ritrovo: Piazza Garibaldi davanti allo Iat.
«Caccia grossa in città» a cura di Elisabetta Ivaldi.  Sabato, ore 10 e 11,15. Un itinerario nel centro storico alla ricerca di animali scolpiti e/o dipinti sugli edifici. Età: 5-8 anni accompagnati da un adulto. Ritrovo: Piazza Garibaldi davanti allo Iat.

«Indovina cosa c'è sotto» a cura di Elisabetta Ivaldi. Domenica  ore 10 e 11,15. Itinerario alla ricerca di tracce che svelano anche presenze della città romana e medievale. Età: 9-13 anni accompagnati da un adulto.  Ritrovo: Piazza Garibaldi davanti allo Iat.
«ll quartiere Cittadella gioiello verde di Parma» a cura di Sabrina Sirte.  Domenica ore 10 e 16 Tour in bicicletta attraverso l’elegante quartiere Cittadella, che ha come fulcro l’omonima fortezza. Età: dai 10 anni accompagnati da un adulto.  Ritrovo:  ingresso Cittadella.

«Caccia ai tesori della città»  a cura di Camilla Grossi. Sabato e domenica  ore 16. Passeggiando per le vie del centro  alla ricerca di piccoli particolari che rendono unica Parma. Portare  un binocolo potrebbe essere utile. Età: 5-10 anni accompagnati da un adulto.  Ritrovo: Piazza Garibaldi di fronte allo Iat.
«Scopriamo il Parco Ducale» a cura di Alice Abbati. Sabato  ore 15 e  16.30. Giro sulle  tracce dei duchi Farnese, Borbone e Maria Luigia nel Parco Ducale. Età: 6-10 anni accompagnati da un adulto.   Ritrovo: Parco Ducale, ingresso sul Ponte Verdi, spiazzo in fondo alla discesa. 
 

«La favola delle teste di legno», visita-spettacolo al Castello dei Burattini (Museo Giordano Ferrari) a cura della Compagnia dei Ferrari, sabato  ore 15-15,30-16-16,30-17-17,30. Età: dai 7 anni accompagnati da un adulto. Prenotazione telefonica, da effettuarsi entro venerdì, al numero 0521-031631.

Per tutti:  «La trasformazione del Giardino Ducale» a cura di Francesca Celato. Sabato  ore 10 e  16. Il percorso si svolge all’interno del Giardino Ducale illustrando l’aspetto che aveva nei tempi passati fino ai recenti restauri che lo hanno interessato.  Ritrovo: ingresso principale Parco Ducale-Ponte Verdi
"A Parma c’è uno zoo!» a cura di Giulia Marinelli. Sabato  ore 10 e 16. Alla scoperta degli animali raffigurati sulle facciate di Duomo, Battistero e San Giovanni, simboli e allegorie. Ritrovo: Piazza Garibaldi davanti allo Iat.
 

«Parma dalla Parma» a cura di Giacomo Galli. Sabato  ore 10 e  16.  Una passeggiata guidata in area golenale nel pieno centro storico della città, tra Ponte Verdi e Ponte Dattaro, per riscoprire le storie e i segreti dei ponti e degli edifici dell’Oltretorrente. Storie di ponti, di fortificazioni antiche, casette dell’Oltretorrente, scritte storiche. Sono richieste scarpe adatte alle passeggiate. Ritrovo: di fronte l'ingresso del Parco Ducale-Ponte Verdi.
«Le difese dell’Oltretorrente» a cura di Giacomo Galli. Domenica ore 10 e 16. Alla scoperta delle antiche fortificazioni erette nei secoli a protezione dell’antico quartiere, per osservare torri, porte, barriere esistenti e scomparse. È richiesta bici propria omologata per la circolazione stradale. Ritrovo: di fronte l'ingresso del Parco Ducale-Ponte Verdi.

«Qui la cucina è un’opera d'arte» a cura di Simonetta Capelli. Sabato  e domenica  ore 10. Percorso ideato per far “gustare la città” trovando negli edifici pubblici, luoghi di culto, sculture e nomi delle vie tracce indelebili della nostra tradizione gastronomica e allo stesso tempo far conoscere alcune emergenze del nostro patrimonio storico artistico. Ritrovo: Piazza Garibaldi davanti allo  Iat.
«Il Lungoparma da Ponte Verdi a Ponte Caprazucca» a cura di Simonetta Capelli. Sabato e domenica  ore 16. Percorso sull’argine del torrente  permette di cogliere aspetti meno noti del patrimonio storico e artistico.  Ritrovo: Ponte Verdi lato Palazzo Pilotta.

«Ospedale Vecchio» a cura di Francesca Celato. Domenica  ore 10 e 16. Da luogo di accoglienza lungo la Via Francigena a luogo di cura e poi di cultura.  Max 15 partecipanti. Durata: 1-1/30 h. Ritrovo: ingresso Ospedale Vecchio.
«Parma città del Ducato e della Duchessa» a cura di Sandra Baiocchi.  Sabato  ore 10 e  11.30.  Passeggiata urbana dedicata all’area tra piazzale  della Pace e  Giardino Ducale, attraversando piazzale della Pilotta e il Ponte Verdi. Focus sugli aspetti architettonici-paesaggistici.   Ritrovo: davanti al monumento al Partigiano in piazzale  della Pace.
«Ma tu chi sei?» a cura di Daniela Lanfredi.  Sabato ore 10 e 11.15. Parma è disseminata di opere d’arte, sculture che raffigurano persone realmente vissute o creature della fantasia. Ma sappiamo chi sono? Un percorso tra figure mitologiche, statue di personaggi famosi o persone umili. Ritrovo: Piazza Garibaldi difronte allo Iat.


«Guarda in su e guarda in giù» a cura di Daniela Lanfredi. Domenica  ore 10 e 11.15. Molti sono i dettagli che sfuggono al nostro sguardo quando camminiamo per la città. Sono proprio questi particolari curiosi, che possono aprirci le porte della storia di Parma.   Ritrovo: Piazza Garibaldi di fronte allo Iat.
«La curiosità del Giardino Ducale» a cura di Gianluca Davoli. Sabato  ore 10 e 16. I monumenti e gli alberi del nostro Giardino ci raccontano la storia della nostra città. Ritrovo: ingresso al Giardino di piazzale Santa Croce.
«E tu lo sai come mi chiamo?» a cura di Maria Cristina Filippini. Sabato e domenica  ore 10. Visita guidata alla scoperta delle essenze arboree più significative del Parco Ducale partendo dal loro nome per arrivare alla loro morfologia. Ritrovo: presso ingresso Parco Ducale di via Kennedy- piazzale Santa Croce.