Sei in Parma

POLIZIA DI STATO

Marocchino minaccia con un bastone una ragazza per rubarle il cellulare, poi si mette a pregare

Davanti al cancello di ingresso del Tardini

23 maggio 2021, 13:12

Marocchino minaccia con un bastone una ragazza per rubarle il cellulare, poi si mette a pregare

Ieri pomeriggio, davanti al cancello dello Stadio Tardini, un marocchino classe ’97 irregolare sul territorio nazionale ha provato a rapinare una ragazza, minacciandola con un bastone. L’obiettivo era quello di farsi consegnare il suo cellulare.

La vittima dopo aver tentato di sottrarsi all’aggressione ha immediatamente chiamato il 113, terrorizzata per quanto si stava consumando sotto ai suoi occhi.  Gli  agenti della Polizia di Stato hanno notato  subito qualcosa di sospetto: l’aggressore - seduto a terra con il Corano in mano e con il bastone accanto – proferiva ad alta voce parole in arabo, continuando ad inveire contro i passanti.

Il marocchino non rispondeva all’ordine dei poliziotti di fornire i suoi documenti e dopo diversi tentativi gli  agenti riuscivano a farlo alzare per perquisirlo.  A questo punto il ragazzo comincia a scalciare ed inveire, provando ad allontanarsi per sottrarsi al controllo.  Così, arriva  un'altra volante che si apposta proprio dietro all’aggressore impedendone la fuga.  Ammanettato viene portato in Questura per il fotosegnalamento e dichiarato in stato di arresto per tentata rapina aggravata, resistenza a pubblico ufficiale e porto di oggetti atti ad offendere.

In parallelo, la ragazza aggredita, recatasi agli uffici dell’UPGSP di Parma, ha depositato la sua denuncia, dove si evincono i dettagli sulla pericolosità dell’aggressore. Questi si trova momentaneamente in carcere, deferito all’autorità giudiziaria in attesa della convalida del suo arresto.