Sei in Parma

langhirano

Dopo 23 anni di violenze e minacce di morte, all'ennesima aggressione denuncia il marito: arrestato

02 settembre 2021, 13:41

Dopo 23 anni di violenze e minacce di morte, all'ennesima aggressione denuncia il marito: arrestato

Dopo 23 anni di minacce di morte e di violenze psicologiche e fisiche, all'ultima aggressione da parte del marito ha detto basta. E dopo aver trovato rifugio insieme al figlio da alcuni parenti, ha denunciato tutto ai carabinieri di Langhirano.

E' così che nei giorni scorsi, i Carabinieri della Compagnia di Parma, coordinati dalla Procura, hanno eseguito un’ordinanza di misura cautelare in carcere  nei confronti di un 65enne italiano, responsabile dei reati di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate.

L’indagine è partita dopo la denuncia presentata dalla moglie ad agosto, dopo 23 anni di riferite minacce e violenze tali da generarle un forte stato d’ansia e di paura per la sua incolumità. La moglie, ad inizio agosto, a seguito di una violenta aggressione, nel corso di un litigio e dopo aver subito lesioni guaribili in 30 giorni, ha deciso di allontanarsi con il figlio dall’abitazione, chiedendo ospitalità ad alcuni parenti e bussando alla porta dei militari.

Il Giudice per le Indagini Preliminari, alla luce degli indizi acquisiti, sulla base delle dichiarazioni raccolte in ambito familiare, dell’acquisizione delle registrazioni telefoniche e dei messaggi ricevuti dalla donna, ha ritenuto che per l'uomo dovessero spalancarsi le porte del carcere.