×
×
☰ MENU

"A scuola nei musei": dalla Preistoria all'Età moderna, tutto a portata di classi

"A scuola nei musei": dalla Preistoria all'Età moderna, tutto a portata di classi

25 Ottobre 2021,13:25

Al via la nuova edizione 2021/2022 del progetto didattico “A scuola nei musei: dalla preistoria all’età moderna”, articolata iniziativa rivolta a tutte le scuole di ogni ordine e grado di Parma e provincia, a partire dalla 3° elementare, con l’intento di mantenere e stimolare l’utile sinergia scuola-museo, accolta dai docenti, sin dalle passate edizioni, come un valore aggiunto alla programmazione didattica delle scuole e al sistema educativo in generale. 

Si tratta di un progetto di Fondazione Cariparma in collaborazione con il Complesso Monumentale della Pilotta e la Fondazione Museo Bodoniano.  

L’anno scolastico appena iniziato è quello della ripartenza dopo la pandemia che ha bruscamente interrotto l’attività didattica a febbraio 2020. Le classi possono ora, finalmente, visitare in presenza i musei e i luoghi più significativi della città. 

Artificio Società Cooperativa, grazie alla presenza di storiche dell’arte e archeologhe, svolge l’attività didattica e gestisce la segreteria organizzativa. 

L’iniziativa propone tematiche, differenziate a seconda della fascia d’età, che coprono un’ampia offerta didattica, 45 temi (31 per elementari e medie, 14 per le superiori) dedicati alla conoscenza del patrimonio archeologico, storico-artistico e monumentale del territorio. 

 

L’edizione 2021/2022 è arricchita da nuove proposte didattiche e da nuove collaborazioni con il Museo d’Arte Cinese ed Etnografico e con l’Orto Botanico, al fine di inserire tematiche di grande attualità con un approccio interculturale quali la sostenibilità ambientale e il confronto tra culture diverse. In continuità con le altre edizioni, Palazzo Bossi Bocchi, i musei del Complesso Monumentale della Pilotta, Museo Glauco Lombardi, Camera di San Paolo, museo Diocesano con Duomo e Battistero, Teatro Regio si confermano quali luoghi culturali di svolgimento delle tematiche didattiche dedicate alla storia dell’arte e all’archeologia, alla storia del libro e della stampa, alla storia della città, ai protagonisti del Medioevo e del Rinascimento e a Maria Luigia.  

La mostra “Parma città d’oro. Scenari da condividere tra storia e progetto” visitabile a Palazzo Bossi Bocchi fino al 19 dicembre 2021, è proposta quale occasione di conoscenza del patrimonio artistico della città esistente - per le scuole elementari e medie - e di riflessione sui possibili scenari futuri della città di domani per le scuole superiori.  

 

Il progetto “A scuola nei musei” è dedicato alla memoria della Prof.ssa Anna Maria Bilzi, stimata insegnante presso le scuole superiori di Parma, che ha indicato Fondazione Cariparma quale ente beneficiario della sua eredità affinché il lascito da lei effettuato fosse destinato alla promozione di attività culturali espressamente rivolte ai giovani. 

 

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI