×
×
☰ MENU

Segnali, illuminazione, nuovo semaforo pedonale: interventi per la sicurezza a Corcagnano

Segnali, illuminazione, nuovo semaforo pedonale: interventi per la sicurezza a Corcagnano

30 Giugno 2021,06:03

Da domani (1° luglio) al via cinque interventi di mobilità sostenibile nell'abitato di Corcagnano.  I lavori proseguiranno per tutto il mese di luglio, un periodo che consentirà di cogliere anche una parziale riduzione del traffico di punta.

L'intervento - spiega il Comune - è funzionale alla messa in sicurezza dei pedoni negli attraversamenti pedonali all'interno della frazione, e sono stati illustrati da oltre un anno in diversi incontri pubblici alla cittadinanza, al CCV e alle associazioni della frazione. Viene promosso per ridurre la pericolosità negli attraversamenti dell'utenza debole (pedoni, ciclisti e disabili) sulla Massese, l'arteria viabilistica più trafficata dell'intero Comune, che raggiunge passaggi di 3000 veicoli all'ora negli orari di punta. 

Proprio per la caratura del traffico di questo tratto la Provincia non ha autorizzato la messa in opera di rotatorie o elementi spartitraffico in strada. Il Comune di Parma attingendo a risorse proprie del bilancio 2020 ha predisposto un intervento che porterà al massimo livello di sicurezza raggiungibile, pur continuando a lavorare con Anas, Provincia e Regione per mettere a punto il progetto di un bypass strutturale alla frazione. 

Da domani quindi inizieranno i lavori per interventi strutturali in banchina con l'inserimento illuminatori dall'alto per tutti e 5 i pedonali (APL) e segnaletica di moderazione di velocità su tutto il tratto interno al centro abitato. 

Verrà attuato, quindi, un restyling significato, vocato alla sicurezza dell'utenza debole che comprenderà anche l'inserimento di un ulteriore semaforo a chiamata pedonale davanti all'Istituto Comprensivo G. Verdi, che sarà sincronizzato con il semaforo esistente al centro della frazione.

 

"Questo intervento è il risultato di un percorso partecipato con i cittadini di Corcagnano, con i quali L'Amministrazione si è più volte confrontata sul tema condiviso e delicato della sicurezza stradale nelle frazioni. La velocità è senz'altro tra le principali cause di incidentalità. Sulla riduzione della velocità delle auto in ambito urbano e nelle frazioni si è concentrata la nostra attenzione e hanno preso forma gli interventi di traffic calming. Mettere in sicurezza gli utenti più deboli della strada, pedoni e ciclisti, e rendere gli spazi più vivibili e sicuri è l'obiettivo prioritario degli interventi strutturali in fase di avvìo" sottolinea l'Assessora alla Mobilità Tiziana Benassi.

"Quando si entra in area urbana o in una frazione è d'obbligo ridurre la velocità. Non solo in ambito urbano ma anche nelle frazioni, in particolare in quelle che nascono su dorsali di traffico, anche pesante, che collegano la città alla prima periferia, come ad esempio la Massese, da cui Corcagnano è attraversata. Gli interventi di traffic calming inducono le auto a rallentare e proteggono le persone."

 

 

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI