×
×
☰ MENU

"Miracle", app per i cattolici nata da una start up parmigiana

"Miracle", app per i cattolici   nata da una start up parmigiana

13 Febbraio 2021,12:13

Si chiama “Miracle” la nuova App dedicata al mondo cattolico, ideata e realizzata da una start up parmigiana.
 Nata nel 2018, la piattaforma ha già raccolto oltre 15mila iscritti e rappresenta uno spazio virtuale di preghiera e conversazione, in cui è possibile richiedere o dedicare delle preghiere agli altri utenti e recitare il rosario. Su Miracle sono inoltre presenti tutti i luoghi di culto d’Italia, dove poter accendere delle candele virtuali.

La veste grafica è fresca e moderna, ma soprattutto intuitiva. All’interno della App è presente anche una sezione per la partecipazione quotidiana alla preghiera, si chiama Catholic experience e permette di rimanere aggiornati sul santo del giorno, scoprire un luogo di culto, leggere la liturgia del giorno e scoprire un aforisma. La startup parmigiana è composta da Luca Bianchi e altri quattro giovani (Alessandro, Fabio, Federico e Simone) provenienti da diversi ambienti professionali. «Abbiamo lanciato la App il 2 dicembre 2018 dopo oltre un anno e mezzo di lavoro notturno, dato che ognuno di noi ha un impiego principale durante il giorno – racconta il team -. Attualmente non abbiamo una sede fissa, ma di base siamo a Parma, dove ci incontriamo saltuariamente per lavorare al progetto, totalmente autofinanziato e senza scopo di lucro». Miracle nasce «per rimediare ad alcune mancanze riscontrate negli altri social: Facebook, Twitter, Instagram e simili - spiega il team - sono infatti privi degli strumenti utili alla comunicazione cattolica. Sono milioni gli utenti chiusi nelle loro pagine che comunicano solo con semplici post senza ulteriori interazioni. Servivano quindi funzioni dedicate al culto per aiutare le comunità cattoliche a conoscersi, unirsi e allargarsi».

La sfida ora è quella di unire la comunità cattolica mondiale in uno spazio digitale. «La speranza è che nel corso del tempo la App diventi un progetto internazionale – precisano - .Stiamo già prevedendo la App in lingua inglese, spagnola e portoghese». Miracle è disponibile per il download gratuito per Android su PlayStore e per iOS su App store. 
L.M.
 

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI