×
×
☰ MENU

I tamponi «drive through» da oggi al campus universitario

I tamponi «drive through» da oggi al campus universitario

28 Aprile 2020,09:58

Solo per chi viene convocato dall'Ausl. Si parte con un centinaio di test al giorno

Mercoledì 29 aprile aprirà all'interno del Campus universitario di Parma una nuova postazione dell'Ausl per effettuare i tamponi senza scendere dalla propria auto (con modalità «drive through»). Questa nuova postazione è la seconda installata a Parma, dopo quella al Dipartimento di sanità pubblica in via Vasari, e la quinta considerando la provincia dove sono operative altre postazioni Ausl nelle zone esterne dell'ospedale di Vaio a Fidenza, della Casa della Salute di Langhirano e dell'ospedale di Borgotaro. 
La nuova postazione al Campus avrà una capacità di esecuzione di circa 100 tamponi ogni giorno, variabili in base alle esigenza di programmazione del servizio. Il numero di tamponi potrà aumentare o diminuire in base alle necessità.

COME FUNZIONA
I tamponi vengono eseguiti solo su appuntamento fissato con chiamata telefonica da parte dell’Ausl: non è  possibile presentarsi alle postazioni arrivando direttamente senza avere ricevuto l’invito telefonico degli operatori del Servizio di Igiene e sanità pubblica dell’Azienda Usl. 
Una volta ricevuto l’invito per fare il tampone, gli interessati arrivano con la propria auto, si mettono in fila e aspettano senza scendere il proprio turno, quando l’operatore sanitario arriva e esegue il test tampone in pochi secondi attraverso il finestrino. 

CHI VIENE CONVOCATO
I tamponi in auto vengono eseguiti su persone risultate positive al covid-19 che non hanno più sintomi (in presenza di sintomi correlati all’infezione la persona viene contattata per eseguire il tampone a domicilio), e che devono dunque certificare la guarigione con un doppio tampone a distanza di 24 ore. Dopo due tamponi con esito negativo, chi è stato ammalato con positività al covid-19 può tornare al lavoro: il certificato di guarigione è trasmesso alla persona interessata con lettera dal Dipartimento di sanità pubblica. 
Viene convocato a fare il tampone anche chi ha sviluppato i sintomi lievi durante l'isolamento domiciliare,  ed è stato  segnalato  dal Servizio Igiene pubblica perché è risultato un contatto stretto di persone positive al covid-19.  

In tutti i casi, l'indicazione di eseguire il tampone diagnostico viene data dal Dipartimento di sanità pubblica Ausl (Servizio Igiene pubblica) in raccordo col medico di medicina generale della persona. Il test del tampone non è dunque una prestazione che viene erogata a richiesta del cittadino.
Per richiedere l'esito del tampone, se   questo non è stato ancora trasmesso dall'Igiene pubblica, si può scrivere un’e-mail a richiestaesiticovid@ausl.pr.it allegando una copia della carta d’identità della persona per cui si richiede il risultato. r.c.
 

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI