×
×
☰ MENU

Parmitano e il virus nello spazio

Parmitano  e il virus nello spazio

di Antonio Rinaldi

29 Maggio 2020,12:32

La schiera di dubbiosi e complottisti, che si è fatta l’idea (o la certezza) che questa pandemia sia stata pianificata, ha avuto questa settimana un insperato rinvigorimento da alcune dichiarazioni rilasciate recentemente dall’astronauta Luca Parmitano, rientrato il 6 febbraio dopo diversi mesi nello spazio. 
In un paio di interviste, andate in onda in altrettante trasmissioni televisive della Rai, l’astronauta, relativamente al suo ultimo periodo trascorso sulla Stazione spaziale (ISS), dice: «…a bordo abbiamo un collegamento quotidiano con le realtà terrestri; abbiamo anche accesso alla rete internet; possiamo comunicare con i centri di controllo e già da novembre avevamo iniziato a seguire i primi contagi, inizialmente soltanto nei paesi asiatici, poi al mio rientro i primi contagi in Europa…». La cosa lì per lì fa pensare, ma a ben leggere, l’astronauta dichiara in sostanza di aver saputo dei contagi attraverso internet «terrestre», a novembre (e sui media internazionali, le prime notizie di polmoniti atipiche in Cina compaiono già in quel mese, anche se è poi esplosa più avanti). La vicenda è stata comunque subito cavalcata da molti complottisti, tanto da indurre lo stesso Parmitano a precisare sui suoi social come sulla ISS il tempo venga conteggiato secondo i giorni dell’anno, da 1 a 365, e non secondo il calendario mensile. «Questo fa perdere la cognizione dei mesi e i ricordi attribuiti a novembre potrebbero anche esser riferiti a mesi successivi - scrive Parmitano - Tutte le comunicazioni Terra/bordo sono comunque registrate e verificabili perché soggette a una legge che impone trasparenza». 
Chi è convinto del complotto certamente di una smentita del genere non se ne fa nulla, ma ci vuole molta fede anche per credere che Parmitano sia un eletto a conoscenza del grande complotto che si è tradito.
SEMAFORO ROSSO
Antonio Rinaldi

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI