×
×
☰ MENU

La prima auto elettrica realizzata dall'UniPr Racing Team

La prima auto elettrica realizzata dall'UniPr Racing Team

07 Luglio 2019,09:34

Un sogno diventato realtà. È così che docenti, studenti e perfino consulenti e sostenitori, hanno definito la PSR01, la prima vettura elettrica realizzata dall’UniPR Racing Team, dopo due intensi anni di progettazione, studio, prove e realizzazione. 
Ieri pomeriggio nella Sala congressi del plesso Aula delle scienze del Campus universitario è stata presentata - anzi svelata - al grande pubblico la Formula Sae Electric Vehicle PSR01, la prima monoposto elettrica costruita interamente dai ragazzi dell’Università di Parma che il 24 luglio debutterà all’Autodromo di Varano «Riccardo Paletti» durante l’evento nazionale Formula Student FSAE Italy 2019 insieme ad altre 100 università di 27 paesi del mondo. «Presentiamo una macchina che due anni fa era solo un sogno - ha spiegato il Team Project manager Stefano Francavilla -. Questo progetto è stato realizzato da studenti universitari mossi solo dalla passione per l’Unipr Rcing team e per il loro sport». La vettura FSAE EV è basata su un telaio in monoscocca di carbonio, il powertrain a trazione posteriore può erogare 80 kW di potenza nominale (come richiesto dal regolamento delle competizioni ndr), un battery pack da 600V alimenta 2 motori indipendenti tramite controlli software gestiti e trasmessi da una vehicle control unit interamente progettata all’Università di Parma. 
Lo sviluppo della monoposto ha rappresentato una grande sfida per i ragazzi che hanno potuto affrontare solo grazie all’aiuto dei professori e alle consulenze tecniche delle aziende con cui hanno collaborato. «Questo progetto innovativo diventerà la tecnologia delle auto del domani: spesso le auto da corsa sono state precursori di tecnologia per le auto di tutti i giorni», ha commentato Davide Lusignani, Faculty Advisor. Il team leader Marco Avventurieri ha spiegato che la difficoltà principale di un progetto così innovativo era rappresentata dall’iniziale inesperienza dei ragazzi e il Professor Advisor Carlo Concari ha ricordato che «a Parma abbiamo eccellenze a livello mondiale in campo automobilistico e anche all’interno dell’ateneo abbiamo un ecosistema di docenti e ricercatori all’avanguardia nella mobilità elettrica». 
«Credo che in questo modo l’Università faccia veramente il suo lavoro, fatto di educazione, formazione e ricerca», ha ricordato il rettore Paolo Andrei. La vettura ha ricevuto i complimenti anche da Giampaolo Dallara, presidente della Dallara: «Avete fatto una cosa incredibile, un passo avanti deciso verso il futuro». «Nelle gare o si vince o si impara e voi vi accorgerete di aver imparato davvero molto», ha concluso Massimo Bercella, sales and business development di Bercella.

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI