×
×
☰ MENU

carcere di parma

"Materasso incendiato in cella: due agenti ricoverati dopo aver portato in salvo 7 detenuti"

Due agenti ricoverati al pronto soccorso per intossicazione da fumo

14 Gennaio 2022,09:10

Due agenti di polizia penitenziaria finiti al pronto soccorso con una prognosi di 7 giorni per intossicazione da fumo. Fumo dovuto all'incendio di un materasso in una cella, appiccato da un detenuto di origini magrebine affetto da gravi problemi psichiatrici.

A denunciare l'episodio è il sindacato Sappe. "Le fiamme - si legge nella nota firmata da Errico Maiorisi  - sono state prontamente domate dai due poliziotti penitenziari dopo aver tratto in salvo il responsabile  ed evacuato gli altri sei detenuti presenti nel reparto. Il fumo sprigionato  ha fatto sì che il reparto restasse al buio per oltre un'ora e inagibile da un punto di vista del suo prossimo utilizzo a breve". "Questa - continua il sindacato - è la palese dimostrazione delle inesistenti misure di sicurezza per il regolare svolgimento dei compiti istituzionali della polizia penitenziaria, dovuta all’assenza di coperte ignifughe per eventuali incendi, alla mancanza di maschere antigas, e pertanto alle minime condizioni di sicurezza a tutela della salute del personale. A questo si aggiunge l’impossibilità di gestire detenuti con problemi psichiatrici che non possono essere trattati da personale di polizia in sostituzione di quello medico per le mancate assegnazioni alle Rems, strutture appositamente create per questo tipo di detenuti".

"Chiederemo specifica onoreficenza ai due poliziotti penitenziari, per il grande atto di altruismo dimostrato nel salvare una vita umana, mettendo a repentaglio la propria, oltre al trasferimento dei detenuti con problemi psichiatrici incompatibili con la detenzione", conclude.

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI