×
×
☰ MENU

FIDENZA

Il cane rientra, ma la padrona (una 90enne) no: scatta l'allarme. Ritrovata dai carabinieri

"Mi sono persa a causa della nebbia"

anziana dispersa

24 Gennaio 2022,12:10

La chiamata al 112, giunta in tarda serata, ha lanciato l’allarme: un’anziana, uscita da più di mezzora, come ogni giorno, per i bisogni del cane, non aveva fatto rientro a casa. Le prime ricerche, attivate nell’immediatezza dai famigliari, non avevano dati esiti, se non per l’animale che, ancora con il guinzaglio attaccato al collare, stava facendo rientro verso l’abitazione, da solo.

La Centrale Operativa della Compagnia di Fidenza, vista l’età della signora, novantenne, e le condizioni atmosferiche della serata, con una nebbia fitta al punto da disturbare la circolazione delle macchine, ha subito attivato le ricerche, diramandone la descrizione. Una pattuglia del Radiomobile, impegnata nei regolari servizi di perlustrazione, si è immediatamente proiettata sul territorio, iniziando a battere le zone limitrofe all’abitazione e cercando di intuire per quali vie la donna potesse essersi avventurata, probabilmente dopo aver perso l’orientamento. Le ricerche sono durate poche minuti e l’anziana, spaventata e infreddolita, è stata trovata sulla via Emilia, a un chilometro circa da casa, pericolosamente incamminata, in mezzo al traffico intenso della statale, in direzione opposta a quella utile al rientro, verso Parma. Alla vista dei carabinieri, sollevata, si è affidata a loro, confermando di aver perso l’orientamento a causa della nebbia. In pochi minuti è stata riaffidata alle cure dei suoi cari.

Questa mattina i militari della Compagnia di Fidenza sono tornati a trovarla, per sincerarsi delle sue condizioni. Lei, felice della visita, ha ribadito la gratitudine per il soccorso, ha chiesto scusa per il disturbo, e ha avanzato una richiesta sorprendente: “diramate la mia foto, così se succede di nuovo chi mi trova sa dove portarmi”.

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 1
  • Mauro Zuccheri

    24 Gennaio 2022 - 19:20

    Buonasera e scusate per il ritardo nella risposta. Sono Mauro, il figlio di Maria. Dobbiamo ringraziare la prontezza, l'esperienza e l'umanita' dimostrata nei confronti di mia madre, da parte dei Carabinieri di Fidenza. Non fosse stato per loro, a quest'ora, si sarebbe consumata una vera e propria tragedia. Tantissimi ringraziamenti sia da parte mia sia da parte di mia moglie Laura. Grazie ancora.

    Rispondi

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI