×
×
☰ MENU

carabinieri

Doveva stare lontano dalla ex ma era a bussare alla porta e a inveire contro di lei: arrestato e rimesso in libertà

Zingari rubano giocattoli e arnesi da scasso: denunciati dai carabinieri di Fidenza

26 Gennaio 2022,11:18

L'allarme l'ha lanciato la madre: “L’ex compagno di mia figlia sta ripetutamente bussando alla porta per entrare in casa” ha detto in quella chiamata notturna alla Centrale operativa del 112.

La figlia 56enne ha concluso una relazione con un 51enne che non si è mai rassegnato alla fine della relazione. La pattuglia della Sezione Radiomobile, giunta sul posto, l’ha trovato che, incurante della loro presenza, continuava a colpire la porta ed inveire contro le due donne.

Fermato e condotto in caserma, è emerso che a seguito delle numerose denunce per atti persecutori, maltrattamenti in famiglia, minaccia aggravata e lesioni personali era stato emesso nei suoi confronti un divieto di avvicinamento nel quale lo si obbligava a non avvicinarsi a meno di 300 metri dalle due donne e dai luoghi da loro frequentati. Riscontrata la flagranza del reat,o il 51enne è stato arrestato e poi rimesso subito in libertà

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 2
  • Oppilif Izzotreb

    26 Gennaio 2022 - 19:17

    Se questa donna dovesse avere conseguenze, chi lo ha rimesso in libertà deve passare in carcere il resto dei suoi giorni.

    Rispondi

  • Simon

    26 Gennaio 2022 - 16:11

    rimesso in libertà.

    Rispondi

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI