×
×
☰ MENU

Università di Parma

Riprendono gli “Aperitivi della conoscenza”: la ricerca incontra la città

Dal 18 maggio riprendono gli “Aperitivi della conoscenza”: la ricerca dell’Università di Parma incontra la città

16 Maggio 2022,15:35

Dopo due anni di stop forzato imposto dalla pandemia, riprendono mercoledì 18 maggio gli “Aperitivi della conoscenza”, incontri di carattere divulgativo che l’Università di Parma aveva pensato per Parma Capitale Italiana della Cultura 2020 con l’obiettivo di fare incontrare la ricerca condotta in Ateneo e la città.

 

Si ricomincia il 18 maggio e si va avanti fino al 13 luglio con la prima tranche. Poi si riprenderà dopo l’estate sempre al ParmaUniverCity Info Point, il punto di informazione e accoglienza dell’Università di Parma nel sottopasso del Ponte Romano: una scelta significativa anche dal punto di vista simbolico, proprio nell’incontro tra Università e città.

 

Al ParmaUniverCity Info Point si è svolta oggi la conferenza stampa di presentazione, tenuta dal Prorettore alla Terza missione Fabrizio Storti. Nel corso dell’incontro è intervenuto anche Emanuele Castelli, Delegato alla terza Missione del Dipartimento di Giurisprudenza, Studî Politici e Internazionali, che terrà uno dei seminari.

 

Ogni mercoledì alle 17.30 il punto informativo nel sottopasso del Ponte Romano ospiterà questi brevi seminari divulgativi condotti dai docenti dell’Università di Parma, in un programma costruito con l’apporto di  tutte le aree disciplinari dell’Ateneo e dedicato all’Agenda 2030 ONU (il piano d’azione sottoscritto nel 2015 da 193 paesi delle Nazioni Unite, tra cui l’Italia) e ai suoi “Goals”, i 17 obiettivi di sviluppo sostenibile (Sustainable Development Goals – SDGs) da raggiungere entro il 2030.

L’Agenda 2030 sarà approfondita da diversi punti di vista, nell’ottica comunque della complessità (dimensione economica, ambientale e sociale strettamente correlate e interconnesse, interdipendenti tra loro) che la caratterizza.

In questa prima tranche degli “Aperitivi della conoscenza” gli argomenti spazieranno dalla dignità del lavoro all’economia circolare, dalla democrazia alla nutrizione personalizzata, dall’educazione finanziaria ai buchi neri, dal cibo per gli animali alla carbon neutrality e agli alimenti “plant-based”, in un ampio spettro tematico che rispecchia la vastità degli ambiti di attività dell’Università di Parma.

Questo il programma:


18 maggio Massimo Corradi: Lavoro dignitoso: non solo un obiettivo, ma anche un motore per lo sviluppo sostenibile

25 maggio Monica Cocconi: Economia circolare come nuovo paradigma di sviluppo nel Green New Deal e nel piano nazionale di ripresa e resilienza

1° giugno Emanuele Castelli: Democrazia è meglio. I privilegi di vivere in un sistema politico libero

8 giugno Daniele del Rio, Pedro Mena: La dieta del futuro è su misura? Riflessioni sulla nutrizione personalizzata

15 giugno  Lucia Poletti, Beatrice Ronchini: Sappiamo gestire i nostri soldi? L'educazione finanziaria in Italia

22 giugno Massimo Pietroni: Buchi neri, Big Bang e altre singolarità

29 giugno Emanuela Cataldo: Anche per i nostri animali l'alimentazione è importante: impariamo a leggere le etichette del loro cibo

6 luglio  Alessandro Petraglia: Il bilancio del carbonio nella provincia di Parma: il primo passo nel percorso verso la neutralità carbonica

13 luglio  Francesca Bot, Maria Paciulli: Alternative vegetali ai prodotti carnei e lattiero caseari: le nuove sfide dell’industria alimentare

Gli “Aperitivi della conoscenza” sono aperti a tutti gli interessati e sono a ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili.   I seminari saranno tutti registrati e poi pubblicati sul canale YouTube dell'Università di Parma, in una playlist dedicata.  Con gli “Aperitivi” l'Ateneo introdurrà un nuovo sistema di misurazione del gradimento delle proprie iniziative, per dare ascolto alla cittadinanza e avvicinare sempre più la propria offerta culturale agli interessi del pubblico: una sorta di “questionario di gradimento” che servirà per avere un feedback e orientare o eventualmente ri-orientare attività e progetti.

 

Info: https://www.facciamoconoscenza.unipr.it

 

Gli aperitivi sono presenti anche sui canali social Facebook, Instagram e Twitter “Facciamo conoscenza”

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI