×
×
☰ MENU

inchiesta

Porta a Parma il giallo di Casalmaggiore: "partita a carte con gli amici", torna e trova la compagna morta in casa

Porta a Parma il giallo di Casalmaggiore: "partita a carte con gli amici", torna e trova la compagna morta in casa

27 Giugno 2022,19:55

E’ stata eseguita oggi l’autopsia sul cadavere di Francesca Schizzi, la quarantenne trovata morta nella sua abitazione di Casalmaggiore, in provincia di Cremona, con un trauma cranico, nella notte tra mercoledì e giovedì scorsi.
La procura, nello specifico il pm Chiara Monzio Compagnoni, ha conferito l’incarico al medico legale Elena Invernizzi, che come da prassi si è presa 60 giorni di tempo per fornire le risposte richieste dall’apparato inquirente: accertare cause e tempi del decesso e, eventualmente, lo strumento che l’ha cagionato.
Intanto il convivente della donna, che ha da subito riferito di averla trovata senza vita al ritorno a casa dopo una serata trascorsa a giocare a carte con gli amici a Parma, è stato iscritto nel registro degli indagati con ipotesi di accusa di omicidio. «Un atto dovuto» per consentire alla difesa di partecipare agli accertamenti autoptici, ha specificato la stessa procura, che fin dall’inizio, pur senza escludere alcuna ipotesi, è parsa propendere per l’opzione dell’incidente domestico piuttosto che per quella della caduta seguita ad un malore.
«Il mio cliente è disperato perchè Francesca era la sua vita - ha riferito il legale difensore dell’uomo, l’avvocato Carlo Alquati - ma è assolutamente sereno. Ha chiarito ai carabinieri ogni suo movimento di quella sera e gli investigatori, dopo aver effettuato le opportune verifiche, non hanno ritenuto di doverlo trattenere».
Nè in camera da letto nè nell’appartamento sarebbero stati trovati oggetti compatibili con un evento violento.

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI