×
×
☰ MENU

Sanità

Asp Parma cerca 17 infermieri e infermiere: indetto il concorso. E si va verso l'innovazione

ASP Parma: un concorso per infermieri professionali in un contesto di cambiamento ed innovazione

10 Agosto 2022,09:48

ASP Parma, ente pubblico del Distretto di Parma, ha indetto un pubblico concorso, per esami, per la copertura a tempo indeterminato di n. 17 posti di infermiere. 
La possibilità di presentare la domanda, esclusivamente per via telematica, scade il prossimo 14 settembre. Ogni informazione é reperibile all'indirizzo www.asp.parma.it 

"ASP Parma intende cosi consolidare una propria squadra di infermieri da utilizzare nelle strutture pubbliche per anziani e negli ospedali di comunità di Parma e di Colorno (complessivamente circa 400 posti letto), nella logica di implementazione di servizi rivolti alla comunità, anche secondo un'ottica di innovazione: ASP Parma sta avviando, infatti, alcune sperimentazioni molto interessanti di telemedicina, di preparazione  automatizzata dei farmaci e di impiego della cartella informatizzata degli utenti che qualificheranno l'assistenza socio-sanitaria nei prossimi anni", si legge in una nota. 

La Direttrice Generale, Elisabetta Scoccati, sottolinea come "ASP Parma sia molto attenta a favorire l'ingresso dei giovani nel mondo del lavoro; questo concorso rappresenta una ulteriore possibilità, nell'ottica di favorire il ricambio generazionale in un ambito pubblico che si sta caratterizzando per l'innovazione e per lo sviluppo di progettazioni, anche in ambito di riqualificazione delle strutture, che ridisegneranno il mondo dei servizi socio-sanitari a breve-medio periodo. Vogliamo guardare al futuro, soprattutto dei giovani che entrano nel mondo del lavoro, per favorire, anche grazie a loro, il cambiamento dei processi, per rendere i nostri servizi sempre più vicino alle esigenze della cittadinanza che invecchia e che necessita di esperienze di cura ed assistenza all'avanguardia. Accogliamo ogni anno almeno un centinaio di tirocinanti nelle nostre strutture, per favorire l'incontro tra il mondo dello studio e la realtà lavorativa, e pensiamo che questa sia la strada giusta, oltre ai concorsi pubblici, per promuovere politiche attive del lavoro". 

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI