×
×
☰ MENU

turisti

Ma con le saracinesche abbassate per Ferragosto visitatori delusi e smarriti- Foto - Ecco cosa visitare oggi

15 Agosto 2022,11:11

In questi giorni hanno detto di aver scoperto una città bellissima e accogliente. Ma nel giorno più "caldo" delle ferie agostane, tanti turisti sono rimasti delusi e smarriti di fronte alla città a saracinesche abbassate, in particolare per acquistare qualcosa da bere o da mangiare, sedersi a un tavolinoa  riposare.


Cosa visitare a Ferragosto, tra musei e chiese
Visitare Parma il giorno di Ferragosto, tra musei, piazze, chiese e monumenti storici.
Chi volesse concedersi qualche ora alla scoperta del complesso monumentale della Pilotta, oggi troverà i portoni d'ingresso regolarmente aperti, anche se di norma il lunedì il museo chiude. Visitabile inoltre la Camera di San Paolo dalle 9,30 alle 18,30. Possibile visitare anche il Castello dei Burattini -Museo Giordano Ferrari; oggi alle 11 è in programma una presentazione guidata durante la quale verrà illustrato il percorso museale dedicato ad una delle più grandi collezioni di burattini e marionette appartenute alla Compagnia dei Ferrari e ad altre famiglie di burattinai (non è richiesta la prenotazione). Regolarmente aperta anche la Pinacoteca Stuard dalle 10 alle 17,30.
E' poi possibile visitare i «tesori» di piazza Duomo, a partire dal Museo diocesano, dal Battistero (aperto tutti i giorni dalle 10 alle 18) e dalla Cattedrale (7,30-12 e 15-19,30). Il biglietto di ingresso al Battistero comprende anche l'entrata alla mostra sui Mesi dell'Antelami
Aperta la basilica della Steccata (7,30-12 e 15-18), la chiesa, i chiostri e la biblioteca di San Giovanni Evangelista, così come la chiesa di San Francesco del Prato, da poco riconsacrata e tornata al suo antico splendore.

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 2
  • andre77

    15 Agosto 2022 - 12:41

    È l'ipocrisia di far fare le ferie a tutti nello stesso momento e pretendere che alcuni facciano da schiavi...

    Rispondi

  • maribett

    15 Agosto 2022 - 12:31

    Siamo proprio "curiosi": i ristoratori e i baristi (e non solo) hanno "pianto" fino allo sfinimento per le chiusure obbligate dall'andamento pandemico, fino ad ottenere, in certi momenti, anche delle aperture non sempre giustificate. In questo periodo, che potrebbero rimanere aperti, anche in considerazione dell'affluenza di turisti nella nostra città, molti esercizi commerciali sono chiusi. Che dire: lacrime di coccodrillo?

    Rispondi

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI