Sei in Cronaca nera

polizia

Dopo aver distrutto un bar di via Savani, tenta con l'abitazione del padre: 30enne riarrestato

28 febbraio 2020, 11:25

Dopo aver distrutto un bar di via Savani, tenta con l'abitazione del padre: 30enne riarrestato

È stato ancora arrestato  il trentenne che nei giorni scorsi aveva già collezionato un arresto e una denuncia per aver distrutto, in due riprese, la vetrina e l’interno di un bar di via Savani.

Ieri l'uomo, un parmigiano di 30 anni, è stato arrestato dalle Volanti. Nel frattempo il trentenne si era perfino presentato in questura e il suo comportamento a dir poco bizzarro aveva convinto gli agenti ad accompagnarlo per la seconda volta in pochi giorni all’ospedale per una visita psichiatrica. Visita che, ancora una volta, è terminata senza ricovero. Ieri pomeriggio, dunque, il trentenne intorno alle 18 si è ripresentato in via Savani e stavolta ha cercato, anche qui a più riprese, di entrare con la forza nell’abitazione  del padre addirittura distruggendo la porta finestra del balcone. L’uomo, impaurito, ha chiamato il 113. Con gli agenti delle Volanti arrivati sul posto il trentenne ha reagito con la solita violenza aggredendo i poliziotti con calci e pugni. È stato perciò nuovamente arrestato, portato in via Burla e stamattina sarà processato per direttissima.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA