Sei in Cronaca nera

Polizia

Maltratta e minaccia con una pistola finta la compagna: arrestato

28 maggio 2020, 12:14

Maltratta e minaccia con una pistola finta la compagna: arrestato

Qualche giorno fa due equipaggi della Squadra volante della Questura di Parma sono intervenute in via Trento, dopo la chiamata di un cittadino che segnalava una donna in strada. La donna, in strada col proprio figlio, visibilmemte provata e spaventava, riferiva di aver subito gravi minacce di morte da parte del proprio compagno e di essere stata percossa violentemente, tanto da richiedere cure sanitarie.  L’uomo, dopo essere rincasato da una nottata all’insegna dell’alcool, alle 4 del mattino aveva iniziato una discussione con la propria compagna, poi degenerata con una serie di minacce di morte con pistola da parte dell'uomo, rivolta alla tempia della donna. Non solo, l’uomo quella mattina aveva anche impedito alla donna di contattare il 113, strappandole di mano il suo cellulare e scaraventandolo a terra. Una lite che rappresentava solo l’epilogo di una relazione fatta di soprusi e violenze ai danni della giovane ragazza, in alcuni episodi anche in presenza del proprio figlio minore. A seguito della raccolta delle dichiarazioni della donna e di quelle di altri testimoni della vicenda, l'uomo  è stato arrestato con l'accusa  di maltrattamenti, lesioni aggravate e violenza privata. La pistola è risultata, poi, essere finta.  L'uomo è stato poi portato nella casa circondariale di via Burla in attesa dell’udienza di convalida. Il G.i.p., al termine dell’udienza di convalida dell’arresto, ha disposto nei confronti dell’uomo la misura della custodia cautelare in carcere.