Sei in Politica

Forza Nuova Parma scrive a Salvini: "Pizzarotti, soprusi contro di noi"

09 maggio 2019, 20:28

Forza Nuova Parma scrive a Salvini:

Una lettera inviata al vicepremier e ministro dell’Interno, Matteo Salvini per renderlo «edotto di tutti i soprusi che il sindaco di Parma sta perpetrando nei confronti della mia persona e del partito di cui faccio parte" con l’approvazione della cosiddetta «mozione antifascista» che impone a chi voglia chiedere di occupare il suolo pubblico, di dichiarare, tra le altre cose, di riconoscersi nei principi costituzionali democratici e di ripudiare il fascismo ed il nazismo. A scriverla il responsabile di Forza Nuova Parma e candidato alle prossime elezioni europee, Stefano Cirella. 
«Nel novembre 2018, dopo averci vietato in data 19/10/2018, l'utilizzo di una sala civica dove si sarebbe svolta una conferenza presieduta dal segretario nazionale di Forza Nuova, Roberto Fiore, dal titolo 'Il mio viaggio in Siria e Libanò - scrive l’esponente forzanovista veniva approvata la 'mozione antifascistà». 
Da qui, viene argomentato da Cirella, «visto il nostro diniego alla firma di detta mozione, il rifiuto da parte dei funzionari comunali a rilasciare autorizzazione per occupazione transitoria di suolo pubblico per banchetti, palchi per comizi elettorali e quant'altro. Detta mozione, anticostituzionale, essendo comunque Forza Nuova un Partito riconosciuto, quindi costituzionale, il danno, in quanto nella città di Parma, non viene permessa attività di propaganda elettorale, continuando così i soprusi di persona anch’essa candidata nella stessa circoscrizione, il sindaco. Sperando in un suo intervento con detta persona, Pizzarotti, al fine di portarlo sulla retta via - conclude Cirella rivolto a Salvini - le porgo cordiali saluti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA