Sei in Montagna

Allerta maltempo fino a martedì notte. La Prefettura: "Limitate gli spostamenti"

Si attende un lieve miglioramento fra domani e mercoledì. Da giovedì ancora pioggia

29 ottobre 2018, 14:17

Chiudi
PrevNext
1 di 14

La Protezione civile regionale ha diramato questa mattina un’allerta meteo con codice arancione per precipitazioni di intensità elevate su tutto il settore occidentale, più accentuate sulle aree montane e pedemontane e diffuse sul resto del territorio, con possibilità di fenomeni temporaleschi organizzati, venti di burrasca forte sui settori appenninici, di burrasca sul resto del territorio con valori stimati di 70/80 km/h e raffiche di intensità superiore. L'allerta va dalle 12 di oggi alle 24 di martedì 30 ottobre. 
Il Centro Coordinamento Soccorsi, riunitosi alle 13,30, presieduto dal prefetto, ha esaminato la situazione e ha preso atto delle iniziative e delle misure assunte dai Comuni e da tutte le componenti del sistema di soccorso, per monitorare, in particolare, l’andamento dei fiumi e dei corsi d’acqua minori, la vigilanza delle aree a rischio, nonché la situazione della viabilità. Il Centro Coordinamento Soccorsi tornerà a riunirsi nel tardo pomeriggio.
È stata attivata in Prefettura la Sala Operativa Provinciale, che verrà presidiata H 24 per seguire l’evoluzione dei fenomeni e coordinare eventuali interventi.
La Prefettura ha reso noto che, inoltre, "hanno comunicato la costituzione finora dei Centri Operativi Comunali i Comuni di Albareto, Bedonia, Borgo Val di Taro, Fornovo di Taro, Parma, Valmozzola, Varano de’ Melegari e Varsi. In relazione alla tipologia di eventi attesi e tenuto conto del persistere dei fenomeni meteorologici avversi, la Prefettura invita le popolazioni interessate a limitare il più possibile gli spostamenti, ove non strettamente necessari, e raccomanda agli automobilisti di prestare la massima attenzione, soprattutto nelle ore serali e notturne. Invita inoltre a seguire l’evoluzione degli eventi attraverso i mass media e gli organi comunali di protezione civile".

I METEOROLOGI: DOMANI LIEVE MIGLIORAMENTO, DA GIOVEDI' ANCORA PIOGGIA. In arrivo una lieve attenuazione del maltempo che sta coinvolgendo gran parte dell’Italia. Domani, infatti, le condizioni meteo saranno in miglioramento, mentre le temperature subiranno un calo anche sensibile. Ma già mercoledì una nuova perturbazione porterà nuove piogge sulle regioni più occidentali, ancora una volta accompagnata da forti venti di Scirocco sui bacini di Ponente. Le previsioni sono dei meteorologi del Centro Epson Meteo-Meteo.it.
In particolare domani sono previste piogge insistenti all’estremo Nord-Est, nevicate sulle Alpi centro-orientali fino a 1300-1600 metri e un miglioramento altrove, ma con ancora marcata instabilità, soprattutto il mattino, con temporali su Liguria di Levante, Toscana, Umbria, Lazio e Sardegna. Mercoledì, precisano i meteorologi, una nuova perturbazione darà origine a precipitazioni soprattutto sull'estremo Nord-Ovest (Piemonte, Liguria, ovest Lombardia). Qualche pioggia si registrerà anche in Sicilia, all’estremo Sud e sulla Sardegna orientale. La sera è previsto un peggioramento anche sulle regioni centrali tirreniche. Nelle ore successive e nella giornata di giovedì questa perturbazione investirà anche il resto dell’Italia, portando di nuovo precipitazioni anche intense soprattutto su Alpi, Prealpi, regioni centrali tirreniche, Campania e Sicilia. Le temperature saranno in aumento, specialmente al Sud e in Sicilia. Nell’ultima parte della settimana andremo probabilmente incontro a un’attenuazione del maltempo. Le temperature resteranno su valori particolarmente miti, soprattutto al Centrosud.