×
×
☰ MENU

B-Wild, difensori della natura

B-Wild, difensori della natura

25 Novembre 2021,11:47

Sabato 27 novembre, ore 22 

Si parlerà di bracconaggio, fenomeno diffuso in tutto il mondo e dalle enormi conseguenze soprattutto sulla fauna selvatica, nella puntata di B-Wild in onda sabato sera alle 22 su 12 Tv Parma. Ad introdurre l’argomento sarà Fabio Ghirardi, conduttore della trasmissione insieme alla giornalista Chiara De Carli, membro del direttivo dell’Associazione Italiana Esperti d’Africa e fondatore di Footprint, l’associazione parmigiana a difesa della biodiversità. Ghirardi porterà i telespettatori in Africa, a scoprire come la Ppa - accademia di formazione per ranger antibracconaggio creata oltre dieci anni fa da Aiea - opera in Africa Sub Equatoriale, e quale sia oggi la situazione delle specie più a rischio di estinzione. Elefanti, rinoceronti, leoni, leopardi e giaguari sono in difficoltà per la perdita di habitat, e sempre più vicini all’estinzione a causa di una pressione di bracconaggio elevatissima: zanne, corna, denti sono ricercati per le presunte proprietà curative nella medicina tradizionale orientale e muovono un mercato globale da 280 miliardi di euro. Il bracconaggio non è però presente solo in altri continenti: anche in Italia, e nel nostro territorio, è un fenomeno che si incontra e che si cerca di contrastare. A fare il punto su numeri e "tecniche" del bracconaggio, nel parmense e in Emilia, saranno invece Nicola Toscani, Guardiaparco dei Parchi dell’Emilia Occidentale, e Renato Carini, del Servizio Conservazione dei Parchi del Ducato, che accompagneranno le telecamere guidate da Alessandro Pavanati alla ricerca di trappole e tracce di attività illegali. 

12Tv Parma ore 22,00

 

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI