Taverna del Castello

29 aprile 2014, 15:36

  • Tipologia/ Food
    Trattoria
  • Indirizzo/ Address
    Strada del castello 25 – Loc. Torrechiara
  • Località/ Where
    Langhirano
  • Telefono/ Telephone
  • Chiusura/ Closed
    Lunedì - Monday
  • Trattoria
  • Strada del castello 25 – Loc. Torrechiara
  • Langhirano
  • Lunedì - Monday
Cucina/ Food
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
Cantina/ Wine
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
Prezzo/ Price
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img

Mangiare a castello o più precisamente nel borgo medievale che sta ai piedi di quello di Torrechiara, ha sempre il suo fascino. Si parcheggia dietro le mura e si trova facilmente la «Taverna del castello»: tavoli all’aperto o, salendo le scale, sale antiche con sassi e mattoni stuccati, travi in legno, mensole con bottiglie di vino, mobili scuri e tavoli ravvicinati. Mangiare a castello ha il suo fascino, ma non abbastanza per fare dimenticare l’interminabile attesa dei piatti: non dirò delle ragioni «tecniche» per cui questo è un imperdonabile errore, ma solo i tempi del pranzo compresi tra le 13 (presa la comanda completa alle 13.15 circa) e le 15.50, lascerò giudicare a voi e sono certo che sarete solidali col vostro cronista del cibo inchiodato al suo tavolo. Servizio gentile e premuroso, sorridente e imbarazzato. La cucina, i piatti Cucina moderna con piatti di mare e di terra, qualche proposta di tradizione, uso di verdure, dolcezza di fondo. Alcuni menu per tutto il tavolo: di mare o di terra (5 portate) a 45 e 40 euro, quello di tradizione (3 portate) a 26 euro. Torta fritta panosa (2,5 euro) con la selezione dei salumi; un buon culatello tagliato molto sottile, appena discreto il prosciutto. Il battuto di gamberi rossi è un cavallo di battaglia del cuoco, come la scaloppa di foie gras con pesche al Moscato; quindi delicata battuta di Fassona con verdure croccanti, crudo di pesce (22 euro), polpo e triglie in guazzetto completano gli antipasti (8-16 euro). Tortelli di erbetta e di patate, risotto alle quaglie, tagliolini di pasta all’uovo con le triglie; spenti ravioli di baccalà su guazzetto di pomodoro e olive; ghiotti gnocchetti di patate a forma allungata con vongole, cappesante, pomodoro e porro sono le proposte di primi piatti (10-12 euro). Ai secondi (13,5-19 euro) la tradizionale punta di vitello ripiena al forno; il petto d’anatra con pesche; il maialino al forno con pecorino fondente; la tagliata di carne inglese del marchio St. Georges. Tra i pesci rombo chiodato, ricciola in crosta, spiedini di cappesante; il branzino al forno, molto asciutto e col caratteristico sapore del pesce d’allevamento, è servito con verdure rinsecchite e patate. Per finire Dessert (7 euro) ricchi e elaborati: il dolcissimo cannolo con crema al mascarpone, il semifreddo di zabaione con croccante di mandorle, i delicati spicchi di pesca al moscato con gelato al pistacchio, la tegola agli agrumi con yogurt e fragole. Buona cantina con scelta dalle regioni italiane e selezione parmigiana a prezzi ragionevoli. Pagherete un pranzo di quattro portate (bevande escluse) circa 50 euro. Menu esposto, gradini, coperto 2,50 euro. Non mancate Battuta di Fassona Dimenticate Branzino al forno. 

 

English version below

Taverna del Castello, the pleasure of slow food
(published 26/9/2013)

Dining at the castle, or more precisely in the medieval village locate at the foot of Torrechiara’s castle, is always fascinating. You park behind the castle walls and easily fin the “Taverna del castello”: outdoor tables or, going up the stairs, ancient rooms with stuccoed stones and bricks, wooden beams, wine bottles displayed on shelves, dark furniture and close tables. Eating in a castle has its own charm, but it’s not enough to make you forget about the never-ending wait for the dishes: I won’t bore you with the “technical” reasons of why this is an unforgivable mistake, but we ordered at 13 p.m. (they took the complete order around 13.15 p.m.) and we left the restaurant at 15.50 p.m.. I’ll let you be the judges and I’m sure you’ll be sympathetic with the food reporter stuck at his table. Friendly and caring service, smiling and embarrassed.

Food & Cuisine

Modern cuisine with land and sea dishes. Some traditional option, vegetables widely used and sweet flavors. Some menus to be shared: five courses fish or meat based for 45 and 40 euros, or the traditional one (three courses) for 26 euros.
Bread-like torta fritta (2,5 euros) with a selection of cold cuts: a tasty culatello thinly sliced and a barely decent prosciutto. Chopped red pawns it’s one of the cook’s key dishes, together with the foie gras escalope and Moscato peaches. Finely chopped Fassona meat with crunchy vegetables; mixed raw fish (22 euros); octopus and stewed mullets complete the starters list (8-16 euros). Tortelli with herbs and potatoes; quail risotto; egg tagliolini with mullets; weak-tasting ravioli with salt-cured cod on stewed tomato and olives; tempting elongated potato gnocchi with clam; scallops with tomato and leek are the first courses option (10-12 euros). As for the second courses (13,5-19 euros), the traditional baked stuffed veal brisket; duck breast with peaches; baked piglet with pecorino cheese and sliced sirloin of English meat from St. Georges brand. If you’re going for some fish: turbot; amberjack in pastry; scallop skewer and a dry and fish farm flavored baked sea served with withered vegetables and potatoes.

Desserts & Info

Rich and elaborate desserts (7 euros): the extremely sweet cannoli with mascarpone cheese, zabaglione semifreddo with almond brittle, delicate slices of moscato flavored peaches with pistachio ice cream, tile-shaped dessert citrus fruit flavored with yogurt and strawberries. A good wine cellar with bottles from Italian regions and a selection of Parmesan wines with reasonable prices. For a four courses meal, drinks excluded, you’ll pay around 50 euros. The menu is displayed outside, presence of steps, cover charge of 2,50 euros.

Don’t miss: finely chopped Fassona meat.

Forget about: Baked sea bass.