Bolle in pentola

di Chichibio

31 ottobre 2015, 20:06

  • Tipologia/ Food
    Ristorante
  • Indirizzo/ Address
    Borgo del Correggio, 20, 43121 Parma PR, Italia
  • Località/ Where
    Parma
  • Telefono/ Telephone
  • Chiusura/ Closed
    Domenica e lunedì
  • Ristorante
  • Borgo del Correggio, 20, 43121 Parma PR, Italia
  • Parma
  • Domenica e lunedì
Cucina/ Food
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
Cantina/ Wine
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
Prezzo/ Price
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
a cura di Chichibio

“Bolle in pentola” è la bella novità, ormai ampiamente rodata, che ha aperto le sue porte in borgo del Correggio. I proprietari erano in altri lavori affaccendati, ma hanno scelto di intraprendere la strada del cibo ed allora eccoli, nella classica divisione dei ruoli, lei in cucina e lui in sala.
Piccoli spazi arredati con molta discrezione nel segno tradizionale del legno, dai travi del soffitto ai solidi tavoli alle sedie impagliate, e di una calda, moderna luminosità. Due salette, una più ampia l’altra raccolta, tovagliette e tovaglioli di carta (ma pane e coperto 2 euro), una buona carta dei vini rappresentativa delle regioni italiane, alcuni produttori biologici, una selezione di birre.

La cucina, i piatti
Il menu ha la forma di un giornale in quattro pagine dove trovate storie, consigli (anche di una nutrizionista) e l’elenco dei piatti. “Naturalmente a tavola”, è scritto in piccolo nel logo del ristorante, perché si privilegia il cibo naturale, i prodotti locali dei mercati contadini, i piccoli allevatori, gli artigiani del cibo di qualità. Da qui nascono ricette di cucina moderna, all’apparenza semplici (molti sono i rimandi che si intravedono dietro), con sapori e materie prime e sapori ben in evidenza, non lasciate sole nel piatto ma accompagnate da verdure e condimenti che con misura li completano. Mano leggera e piatti “naturalmente” gradevoli. A cominciare dalla battuta di manzo insaporita con equilibrio dai capperi, addolcita dai peperoni, profumata dalla menta o dalla passata di fave con filetto affumicato di maiale nero, catalogna, cipolla rossa marinata all’arancia (bei contrasti dolce-salato, freschezza, note agrumate). Altri antipasti (7-12 euro): bruschette miste, sformato di zucchine, caprese, salumi; cartoccio di pan fritto che è una variante della torta fritta in forma di grissino (3,50 euro). Sono farciti con il nostro classico ripieno di ricotta e erbette i paccheri gratinati al forno poi legati in tortino da una foglia di bietola e adagiati su una passata piccante di carote: bell’impatto visivo e buoni sapori, focalizzati dalla passatina. Ripieno di melanzana e ricotta per tortelli dalla taglia extra-large con farina di grano e di grano arso, condimento di Pecorino di fossa e pomodorini: buone consistenze, sapori precisi.
Altri primi (8-9,50 euro): spaghetti al pesto, limone candito, pomodoro confit; risotto yogurt, zucchine, menta, bottarga; spaghetti al pomodoro. E’ ora il momento della frittata al forno; dell’uovo cotto a bassa temperatura con spinaci, crostini e crema di Parmigiano; della faraona ripiena di salsiccia; del sapore intenso della braciola di maiale nero con cipolle borettane appena piccanti; del tenace scamone di manzo alla griglia con bel condimento di origano, capperi, acciughe, olive e pomodori al forno (8,50-16 euro).

Per finire
Frutta fresca o tortino di pesche e gelato di liquirizia, bavarese al limone, mousse di ricotta, noci, frutta candita (5 euro). Pagherete un pranzo di quattro portate circa 40 euro, bevande a parte. Piatti unici 7,50-12 euro. Menu esposto, ingresso e bagni comodi, parcheggio Toschi.

English version below