Ristorante Meltemi

di Chichibio

08 maggio 2016, 19:39

  • Tipologia/ Food
    Ristorante
  • Indirizzo/ Address
    Borgo del Carbone, 3, 43121 Parma PR, Italia
  • Località/ Where
    Parma
  • Telefono/ Telephone
  • Chiusura/ Closed
    Domenica
  • Ristorante
  • Borgo del Carbone, 3, 43121 Parma PR, Italia
  • Parma
  • Domenica
Cucina/ Food
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
Cantina/ Wine
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
Prezzo/ Price
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
a cura di Chichibio

Soffia il vento greco nella piazzetta del Carbone. Ma non si tratta di una bizzarria da mutamento climatico, bensì del nome di un nuovo ristorante di solo pesce aperto da poco.
Ambienti luminosi, quadri moderni, comode eleganti poltroncine, tavoli all’aperto: dietro al vetro del bancone è all’opera Pierre Pastor, cuoco di lunga esperienza che si è fatto apprezzare prima alla «Fata Bema» e ora alla «Taverna del Castello» a Torrechiara con cui divide il tempo del suo impegno.
Discreta cantina di solo vini bianchi dalle regioni italiane, poche etichette estere, servizio anche a calice con elenco del giorno scritto sulla lavagna. Buon cestino del pane, servizio molto gentile.
La cucina, i piatti
Pesce fresco, di allevamento, di discreta qualità, in linea con prezzi per quanto possibile contenuti. Il di più è nella mano e nel talento del cuoco che presta molta attenzione alle cotture, nel dosare gli ingredienti, calibrare i colori, perseguire un sobrio equilibrio dei sapori, in piatti sempre delicati, puliti, tendenti al dolce - e il primo esempio è nell’entrée con una ormai dilagante alice cantabrica su crema di patate che ne smorza e nobilita il nerbo originario. Bella a vedersi la composizione di pesce crudo (25 euro) condito solo con olio extravergine e, da aggiungersi, sale di Maldon e salsa di soia: buono il gambero rosso, la tartara di ricciola, la capa santa. Completano il piatto, tartara di salmone, gambero giallo, scampo, branzino.
Il gambero rosso crudo e battuto sottilissimo con carciofi fritti allo zenzero è la firma del cuoco; poi il sedano verde con la sua gelatina esalta la qualità del salmone affumicato Upstream in dadolata, mentre carpacci, tartare e ostriche completano gli antipasti (13-16 euro).
Ai primi (11-13 euro), molto ricco e perfettamente tirato, come fosse un risotto, l’orzo perlato con fiori di zucchina e julienne di seppia, contornato da frutti di mare e pezzi di pesce; morbidi (per la pasta all’uovo soffice e dolce) e croccanti (per i filetti di alici fritte) i sottili tagliolini che liberano nel retrogusto il condimento d’aglio, olio, peperoncino.
Sempre molto pesce (triglia, branzino, scampi, capasanta...) nella composta con olive e verdure; ricco di sapore il rombo chiodato su riduzione di pinot nero e verdure croccanti; asciutto e morbido il fritto di calamari e gamberi da intingere in maionese al dragoncello (18 euro).
Per finire
Un buon sorbetto, lo sformato di cioccolato, i cannoli croccanti (5-7 euro) e il delizioso zabaione della piccola pasticceria.
Quattro piatti per circa 52 euro (bevande escluse). Menu esposto, coperto 2 euro, ingresso con gradini, bagno comodo, parcheggio Toschi.

(Pubblicato giovedì 5 maggio 2016)

English version below

There is a Greek wind blowing across the little square, Piazzetta del Carbone.
However, this is no quirk of climate change, but the name of a new restaurant serving only fish, not long open.
Bright interiors, modern pictures, smart comfortable chairs, tables outside: behind the glass of the counter Pierre Pastor is at work. a cook with long experience who first became appreciated at the “Fata Bema” and later at the “Taverna del Castello” at Torrechiara with which he divides his working time.
A decent wine list of only whites from the regions of Italy, a few foreign makes, service also by the glass with the list of the day written on a board
A basket of good bread, the service extremely considerate.
The cuisine, the dishes
Fresh fish, farmed, of moderate quality, in line with prices that are as much as possible affordable.
The extra lies in the hand and talent of the cook who pays great attention to the cooking, the measuring of the ingredients, the gauging of the colours, pursuing a sober balance in the flavours in dishes that are always delicate, clean, on the sweet side – and the first example is the entrée with some by-now widespread Cantabric anchovies on a bed of potato purée which softens and ennobles the original punchiness.
Great to look at is the composition of raw fish (€25) dressed only with extra virgin oil and, to be added, Maldon salt and soy sauce: the red prawn, amberjack tartare, and scallops were delicious.
Rounding off the dish, salmon tartare, yellow prawns, scampi, and sea bass.
Raw red prawns finely chopped and artichokes fried with ginger is the cook's signature dish; then there's green celery with its gelatine to enhance the quality of the diced smoked Upstream salmon, while various kinds of carpaccio, tartare and oysters complete the starters (€13-16).
As for the first courses (€11-13), very rich and perfectly cooked, as if it were a risotto, the pearl barley (orzo perlato) with courgette flowers and julienne sepia, accompanied by seafood and pieces of fish; the thin tagliolini whose after-taste is of garlic, oil, and chilli were soft (because of the smooth sweet egg pasta) and crispy (because of the fried anchovy fillets).
Again a generous helping of fish (red mullet, Sea bass, scampi, scallop...) in the  “composta” with olives and vegetables; full of flavour the turbot (rombo) in a reduction of Pinot Nero with crispy vegetables; dry and tender the fried squid and prawns (calamari e gamberi) to dip in tarragon mayonnaise (€18).

To finish off
A fine sorbet, a chocolate  sformato, crispy cannoli (€5-7) or some delicious zabaglione pastries.
For four courses you'll be paying around 52 Euro (drinks excluded).
Menu on display, cover charge €2, entrance with steps, easy-access toilet, parking at Toschi.