Agriturismo Terra Antica

di Chichibio

19 agosto 2016, 20:13

  • Tipologia/ Food
    Agriturismo
  • Indirizzo/ Address
    43043 Borgo Val di Taro PR, Italia
  • Località/ Where
    Albareto
  • Telefono/ Telephone
  • Chiusura/ Closed
  • Agriturismo
  • 43043 Borgo Val di Taro PR, Italia
  • Albareto
Cucina/ Food
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
Cantina/ Wine
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
Prezzo/ Price
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
a cura di Chichibio

Via da Milano. E via da traffico, rumore, inquinamento. La ricerca su internet ed ecco un luogo soleggiato, tra valli, monti e cielo, non lontano dal mare, non distante dalle città, sopra quel paese tranquillo e accogliente che è Borgotaro.
Anni di lavoro fisico, dimenticando la propria professione di veterinario, per disboscare, aggiustare, costruire e poi questa “Terra antica, la casa delle mele”, agriturismo biologico certificato CCPB che in cucina utilizza i prodotti della azienda agricola e acquista farine, patate, latte biologico, Parmigiano, carni, salumi da produttori in zona; miele, marmellate e confetture fatte in casa e acquistabili nel negozio annesso.
La camere per l’ospitalità sono ricavate dalla vecchia casa in pietra e in uno chalet in mezzo a un campo di salvia, la piccola piscina è nel meleto a disposizione degli ospiti dell’agriturismo.
Si arriva dal centro di Borgotaro, oltrepassando l’Assistenza pubblica e quindi seguendo le indicazioni per “Terra antica”, San Martino.
La cucina, i piatti
Aperto, su prenotazione, la sera e a pranzo nei giorni festivi, per assaggiare i piatti di un menu fisso che varia di giorno in giorno, che punta sul mangiare sano e si avvale della qualità delle materie prime impiegate.
Al cuoco-proprietario resta il compito, ed è questo che fa, di non rovinarle, di metterle in valore con preparazioni semplici, rispettose delle stagioni, con cotture accorte.
Si mangia nella terrazza coperta oppure nella casa in pietra, accomodati al grande tavolo in legno su tovaglietta in carta paglia con disegnata la mappa dei vini d’Italia, che si potranno scegliere da una ridotta cantina con etichette dalla regioni vitivinicole più importanti.
Sassi stuccati e quadri da casa borghese alle pareti, camino moderno, pavimenti in piane e in cotto.
Il servizio è gentile, informale, sollecito e multilingue (tra gli ospiti inglesi e francesi).
Ecco, un fresco e profumato melone con buon prosciutto di giusta stagionatura; ecco i fiori di zucca raccolti nell’orto di casa e fritti in una leggera pastella che non ne copre il sapore; ecco la bruschetta col pane di casa, ottimo olio e pomodori turgidi e sugosi.
Nessuna scelta tra i primi, ma solo ravioli di pasta sottile con farcia, molto delicata, di ricotta e fiori di zucca conditi con burro, salvia e Parmigiano. Insalata fragrante e pomodori pieni di sapore ad accompagnare una tagliata di manzo al rosmarino dalla precisa cottura al sangue e dalla carne tenera e succosa.
Per finire
Si finisce il pranzo con la panna cotta arricchita dalle more coltivate nei quasi due ettari di orto.
Qualche liquore di casa, il caffè con la moka. Pranzo completo con vino e bevande comprese per 27 euro. Ingresso, bagno, parcheggio comodi.

english version below