«Bagno Gelosia», il pesce secondo tradizione

20 settembre 2017, 17:19

  • Tipologia/ Food
    Ristorante
  • Indirizzo/ Address
    Via delle Pinete, 193, 54100 Marina di Massa MS, Italia
  • Località/ Where
    Albareto
  • Telefono/ Telephone
  • Chiusura/ Closed
    FUORI STAGIONE APERTO NEL FINE SETTIMANA
  • Ristorante
  • Via delle Pinete, 193, 54100 Marina di Massa MS, Italia
  • Albareto
  • FUORI STAGIONE APERTO NEL FINE SETTIMANA
Cucina/ Food
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
Cantina/ Wine
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
Prezzo/ Price
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img

L’indirizzo è suggerito da G.G., lettore fedele di questa rubrica. Dice: “E’ un posto curato, con piatti freschi, patron gentile, prezzi onesti, sulla spiaggia. Andate a nome mio.”
Prendiamo il suggerimento, ma non la sua ultima parte, e in forma anonima come sempre, ci presentiamo all’ora di pranzo. Bar e sala con veranda esterna di uno stabilimento balneare dal curioso nome di “Gelosia”, tavoli curati e comodi, tovagliette di carta paglia e tovaglioli di stoffa.
Di fronte la serie ordinata degli ombrelloni e il mare scintillante di una spiaggia familiare ai parmigiani che amano Marina di Massa e la Versilia. Pane toscano, focaccia gommosa, una piccola carta dei vini soprattutto bianchi, come in genere si addice a una cucina di pesce, e qualche bottiglia di rosso: buoni produttori dalle regioni italiane e opportuna, ridotta scelta di mezze bottiglie (“i piccolini”).
La cucina, i piatti Proposte di pesce secondo mercato e stagione seguendo l’uso della tradizione marinara: dunque niente invenzioni o voli fantastici, ma il sapore del pesce trattato con delicatezza e in porzioni generose. Sono le ricette conosciute e tante volte assaggiate: qui con una nota di fragranza in più.
In stagione e a pranzo c’è un piccolo menu con salumi, crostoni, insalate, il tagliere dei formaggi (7 euro) per un pasto leggero e svelto; le proposte del giorno sono elencate sulla lavagna esposta all’ingresso (la sera dei fine settimana e la domenica a mezzogiorno, stesso menu, integrato da altri piatti: ostriche, tartare, pescato di grandi pezzature...).
Come antipasto (15 euro) l’insalata di mare è un profumato mix di calamari, gamberi e scampi cotti al vapore con qualche verdura, olio leggero, muscoli invero magretti; altrimenti una generosa macedonia di gamberi sgusciati con verdure in croccante brunoise e buon condimento.
Tra i primi piatti (12 euro): trofie al pesto di basilico e vongole sgusciate; cremoso intingolo di scoglio per gli spaghetti tenuti al dente; branzino, pomodoro, basilico per le chicche. Ora c’è una ricca grigliata di pesce; l’onnipresente tagliata di tonno; il ricco, morbido, asciutto fritto misto di acciughe, calamari, gamberi, zucchine e carote in julienne, chips di patate; il pesce al forno è con orate e branzini d’allevamento, come il patron correttamente si premura d’informare (16-25 euro).
Per finire Si può chiudere il pranzo con un sorbetto o con il semifreddo ai pinoli, la panna cotta, la crema catalana, una ghiotta cialda ripiena di crema e frutta fresca di stagione (6 euro). Alla fine, niente scosse e piatti rassicuranti per un pranzo onesto e leggero, che costerà per quattro portate, bevande a parte, circa 50 euro. Menu esposto, coperto 1 euro, ingresso e bagni comodi, parcheggio nelle vicinanze, prenotare.
Recensione del  14 / 09 / 2017

English version

This address was suggested by G.G., a loyal reader of this column. And I quote: “It’s a place that's well cared for, with freshly-prepared dishes, a friendly owner, honest prices, on the beach. Mention my name.” 
We take the hint, but not the last part, and anonymously as always, we arrive for lunch. Bar and dining room with a veranda outside a bathing establishment with the curious name of Gelosia – “Jealousy”, welcoming well-laid tables, straw paper mats and cloth napkins. 
In front of the tidy lines of umbrellas and the shimmering sea of a beach familiar to those from Parma who love Marina di Massa and the Versilia coast. Tuscan bread, a rubbery focaccia, a brief list of wines for the most part white, as generally befits fish dishes and a few bottles of red: good producers from the Italian regions plus an opportune, reduced choice of half bottles (“i piccolini”). 
The cuisine, the dishes
Proposals of fish according to the market and the season following the seafaring tradition: therefore, no inventions or flights of fantasy but the flavour of the fish treated with delicacy, and the portions generous. Without exception, known recipes tasted many times: here with an extra note of fragrance. 
In season, and for lunch, is a short menu of salami, canapés, salads, and a cutting board of cheeses for a light fast meal (€7); the dishes of the day are listed on a board at the entrance (weekend evenings and Sunday noon, the same menu complemented by other dishes: oysters, tartar, large fish from the catch...). 
As a starter (€15) the seafood salad (Insalata di Mare) is a fragrant mix of squid, shrimps and prawns steamed with some vegetables, light oil, and some rather paltry mussels; otherwise a generous mix of peeled shrimps with crunchy diced vegetables and a delicious dressing. 
Among the first courses (€12): trofie with basil pesto sauce and shelled clams; a creamy seafood sauce (allo scoglio) for the spaghetti left al dente; sea bass (branzino), tomato and basil for the chicche dumplings. Then a rich grill of fish; the ubiquitous sliced tuna (Tagliata di Tonno); the rich, soft, dry mixed fry (Fritto Misto) of anchovies, squid, shrimps, and julienne-cut courgettes and carrots, with French fries; the baked fish was sea bream (orata) or sea bass (branzino) from a farm, as the patron correctly took care to inform us (€16-25).
To finish off
You can close your lunch with a sorbet or a pine nut semifreddo soft ice-cream, Panna Cotta, Catalan Cream, a mouth-watering wafer filled with cream and fresh fruit of the season (€6). In the end, nothing astonishing, but reassuring dishes for an honest lightweight lunch, which will cost for four courses around 50 Euro, drinks excluded. Menu on display, cover charge €1, easy-access entrance and toilets, parking nearby, booking recommended.