Ristorante "Stella d'oro": cucina curata, elegante e di qualità

24 ottobre 2018, 14:33

  • Tipologia/ Food
    Ristorante
  • Indirizzo/ Address
    Via Giuseppe Mazzini, 7, 43019 Soragna PR, Italia
  • Località/ Where
    Soragna
  • Telefono/ Telephone
    0524.597043
  • Chiusura/ Closed
    Mai
  • Ristorante
  • Via Giuseppe Mazzini, 7, 43019 Soragna PR, Italia
  • Soragna
  • 0524.597043
  • Mai
Cucina/ Food
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
Cantina/ Wine
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
Prezzo/ Price
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img

Marco Dallabona ha conoscenza profonda della cucina, energica vitalità, voglia di fare tutto. Ai fuochi, in sala, in cantina: a volte un po’ di brontolante confusione, sempre il piacere dell’accoglienza, il desiderio di fare stare bene l’ospite. Il ristorante è elegante e curato, la musica un po’ noiosa, ma poi arriva quella di Vasco e il patron svela la sua anima rock: ci sono ormai pochi tavoli occupati, in uno si assaggiano formaggi particolari con vini da collezione e ben presto assaggi e un goccio di vino arrivano a tutti, rimbalzano i commenti, i ‘grazie!’ e il ristorante stellato è una grande trattoria della bassa.
LA CUCINA, I PIATTI
Se volete una scorciatoia, si dica ‘tradizione modernà -che è poi il modo migliore di fare cucina: sapore in primo piano e materie di qualità sempre riconoscibili. Carta dei vini da tutto il mondo, selezione infinita di champagne. Come pre antipasto, uovo di quaglia: l’albume è montato, il tuorlo marinato, la cialda di riso dà leggera croccantezza, le lamelle di tartufo profumo e profondità di gusto. Poi l’imperdibile prosciutto: è un Sant’Ilario di oltre 50 mesi, complesso, profondo, lunghissimo al palato. E foie gras d’oca in terrina; fassone e cavallo battuti con rafano e tartufo; crostino barocco con burro, filetto crudo, peperone, menta, ricotta, acciughe cantabriche; i crudi di pesce. I primi sono da non trascurare: il savarin al riso; la grande pasta all’uovo delle pappardelle col ragù di salame fresco e fonduta di formaggi; gli agnolotti con parmigiana di melanzane, stracciatella e olive taggiasche. Ai secondi, la rosa di Parma con malvasia e salsa al tartufo; il cubo rosso è bue rosato con maionese d’albume, melanzane affumicate; il piccione in tre cotture (petto, coscia, fegatino); spigola al sale.
PER FINIRE
Formaggi e dolci ghiotti. I prezzi: coperto 4 euro; antipasti 16-25; primi 16-20; secondi 16-28; dolci 11; degustazione 55. Menu esposto, ingresso, bagni, parcheggio comodi. La valutazione è in rapporto alla fascia di prezzo calcolata sul costo medio di tre piatti.
NON MANCATE
Prosciutto, primi piatti