Hostaria "Da Dome", l'autentico e semplice cibo nostrano

21 novembre 2018, 13:13

  • Tipologia/ Food
    Osteria
  • Indirizzo/ Address
  • Località/ Where
    Corniglio
  • Telefono/ Telephone
    0521.881450
  • Chiusura/ Closed
    Domenica sera e martedì
  • Osteria
  • Corniglio
  • 0521.881450
  • Domenica sera e martedì
Hostaria

Il disco giallo di una marca di birra fa capire che in quella casa troverete l’hostaria. Ma niente insegna: una rampa di scale, l’ingresso, il bancone del bar, la grande sala, copri macchia bianchi e scintillanti premi di caccia esposti sulle mensole. Siete a Ballone, l’aria fine degli 800 metri, i colori cangianti del bosco (per Corniglio, dopo Ghiare troverete l’indicazione). E questo locale che è un po’ di tutto: bar, ritrovo, trattoria, osteria, con o senza «h», ma specialmente un posto autentico di buon cibo nostrano. Domenico «Dome» Grassi è il cuoco che finito il servizio si siede tranquillo al bar a parlare con gli amici; con lui lavora la moglie Nerina che corre tra i tavoli, descrive a raffica i piatti del giorno, e magari non siete ancora seduti, e poi corre a prepararli. In sala anche i figli, gentilezza e cordialità.
LA CUCINA, I PIATTI
Si mangia secondo stagione, seguendo l’uso locale e tutto proviene da qui. Il vino è bianco o rosso, fermo o frizzante, della casa o qualche etichetta. Pochi piatti sempre abbondanti come i tortelli con ripieno di patate ed erbette. Piccoli, irregolari, appena fatti con pasta bianca e sottile, perfetti se conditi con burro e Parmigiano, ché il sugo di porcini freschi, altra opzione possibile, tenderebbe a sovrastare questo ripieno delicato di antica eleganza dove il sapore di patate/erbette è in bella evidenza. Sugo di porcini che invece è in matrimonio felice con le larghe tagliatelle di soda pasta all’uovo, servite anche con tartufo nero locale. Sempre col tartufo, da poco raccolto, ci sono le uova poi la punta di vitello al forno appena sfornata: carne morbida, un po’ di dolcissimo grasso, la crosticina, patate leggere e saporose. E un assaggio di porcini fritti: «Sono dei nostri boschi -sostiene Nerina- e tutto quanto cuciniamo viene da qui» -e a giudicare dal sapore, non c’è motivo di dubitarne.
PER FINIRE
Torte casalinghe al cioccolato, d’amaretti, di noci. All’antipasto, discreti prosciutto e coppa. Pagherete 30 euro, tutto compreso. Menu non esposto, scale, parcheggio nei dintorni. La valutazione è in relazione alla fascia di prezzo.
NON MANCATE
Tortelli di patate e erbette