Trattoria la Boschina: leggiadra tradizione in cucina

02 gennaio 2019, 17:01

  • Tipologia/ Food
    Trattoria
  • Indirizzo/ Address
    via Tabiano 55, Fidenza
  • Località/ Where
    Fidenza
  • Telefono/ Telephone
    0524.83015
  • Chiusura/ Closed
    Lunediì
  • Trattoria
  • via Tabiano 55, Fidenza
  • Fidenza
  • 0524.83015
  • Lunediì
Trattoria la Boschina: leggiadra tradizione in cucina
Cucina/ Food
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
Cantina/ Wine
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
Prezzo/ Price
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img

Ristorante o trattoria? Diciamo la seconda, e s’aggiunga elegante, molto curata, attenta ai particolari. Il locale è una costola della «Stella d’oro» di Soragna e non è difficile cogliere lo sguardo lungo del patron che ha indirizzato figlia e genero in una gestione autonoma. Grande sala calda e luminosa, le colonne a ricordare la stalla che fu, buon gusto e sobrietà. Carta dei vini ricca di molte possibilità, produttori locali e alcuni blasonati.
LA CUCINA, I PIATTI
Tradizione interpretata con senso della misura sempre rispettoso del sapore e della necessaria leggerezza complessiva: molto buona la pasta all’uovo, materie prime scelte, qualche proposta di pesce. Piccole micchette bianche per una spalla cotta dal sapore lieve, quasi evanescente; un discreto salame; un ottimo prosciutto il tutto con giardiniera croccante e mostarda d’arancia di molta finezza. E’ messo tra gli antipasti, ma potrebbe benissimo essere un secondo piatto, il filetto di pesce sanpietro (scrivetelo così, «non mangiamo i santi» dice un amico) alto, morbido, dal fresco sapore e accompagnato da carciofi e pesto di rucola; ghiotta la passata di borlotti speziata con gamberi. Tra i primi (anolini, tortelli...), i tagliolini hanno pasta soda e rugosa per raccogliere un condimento vigoroso di culatello e Parmigiano; le lasagne di pasta verde hanno invece un dolce ragù di pasta di salame. Ai secondi: trippa in bianco; guanciale caramellato; «picula» con pasta di salame, peperone e melanzane; stinco al forno con malvasia; cottura precisa e carne succulenta nel controfiletto di bue con rosmarino alla Robespierre; patate, funghi, cipolla per accompagnare il maialino con la sua cotenna croccante, dal sapore pulito e di gran godimento.
PER FINIRE
Si chiude il pranzo con dolci molto curati: la nuvola di castagne con marron glacé al rhum; il tiramisù al nocino; la meringata con frutti di bosco. I prezzi: coperto euro 3; antipasti 11-15; primi 11-13; secondi 13-18; dolci 7. Menu esposto, ingresso, bagni, parcheggio comodi. La valutazione è in rapporto alla fascia di prezzo calcolata sul costo medio di tre piatti.
NON MANCATE
Maialino, sanpietro