"Locanda Mariella", vera eccellenza: cucina elegante e cantina super

10 aprile 2019, 23:14

  • Tipologia/ Food
    Trattoria
  • Indirizzo/ Address
    Località Fragno, 59 43030 Calestano
  • Località/ Where
    Calestano
  • Telefono/ Telephone
    0525.52102
  • Chiusura/ Closed
    Lunedì e martedì / Monday and Tuesday
  • Trattoria
  • Località Fragno, 59 43030 Calestano
  • Calestano
  • 0525.52102
  • Lunedì e martedì / Monday and Tuesday
Cucina/ Food
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
Cantina/ Wine
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
Prezzo/ Price
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img

Un posto unico dove Mariella e Guido vivono la loro passione per il vino e dove ognuno finisce poi per sentirsi come a casa propria. Si entra tra quadri in stile pop di un artista parmigiano bravo e appartato, libri, riviste e ovunque bottiglie che diverranno il racconto di un’esperienza, dell’amore per la natura, dell’impegno etico a preservarla. Sono, soprattutto, vini naturali cercati con pazienza e della cui qualità si può star certi. Poi, in una valigetta di plastica, c’è la grande carta enciclopedica con le etichette famose e da tutto il mondo a prezzi, più ancora che equi, amichevoli.

LA CUCINA, I PIATTI
Ma fidatevi di Mariella e Guido che porta subito una flute di Cremant del Jura, Domaine de la Pinte, dal colore solare, profumi di frutta fresca e fiori, cremoso, bollicine sottili e persistenti, lieve acidità insieme all’ottimo prosciutto Sant’Ilario 30 mesi e alla pancetta di un norcino amico. Tra gli antipasti: la terrina di galletto su crema di cavolo e pecorino, broccoli, salsa di capperi e acciuga a dare sapidità; la mousse di baccalà, con porro caramellato e foglia di salvia fritta. Ai primi i tagliolini di mais torrefatto Gaudes sono la nobile revisione di un antico prodotto esaltato dal burro al Savagnin con sfilacci di pollo e funghi; antico prodotto anche il testarolo artigianale presentato in strati a cupola con pesto di cavolo nero e scorza d’arancia, crema di cannellini e ricotta al forno. Ora il vino sarà L’Extreme blanc, Le clos perdu 2017 da grenache bianca e grigia, ricco e potente con aromi complessi di frutta secca, leggera salinità. Si scioglie in bocca il filetto di maiale gigante allevato da Bettella servito con salsa al Gorgonzola e crumble al miele, ha carne succosa l’agnello al forno: entrambi con Autrement le 2014 de Lameny, taglio bordolese di grande eleganza.

PER FINIRE
Formaggi o il gelato di arachidi, quello al fior di latte, la terrina di cioccolato col cuore d’arancia. Prezzi: antipasti 9-11; primi 10-14; secondi 12-19; dolci 6-8. Menu non esposto, ingresso con scalini, bagno e parcheggio comodi. La valutazione è in rapporto alla fascia di prezzo calcolata sul costo medio di tre piatti.

NON MANCATE
Tagliolini

© RIPRODUZIONE RISERVATA