Osteria della Stazione di Felino

03 settembre 2020, 09:13

  • Tipologia
    Osteria
  • Indirizzo
    Via Calestano, 14 - Felino
  • Località
    Felino
  • Telefono
    0521.831125
  • Chiusura
    Mercoledì
  • Osteria
  • Via Calestano, 14 - Felino
  • Felino
  • 0521.831125
  • Mercoledì
Osteria della Stazione di Felino
Cucina
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
Cantina
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
Qualità / Prezzo
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
a cura di Chichibio

A cura di Chichibio
Tornare alla «Stazione» vuol dire ritrovare il piacere di un ambiente tranquillo e accogliente, salette luminose, il giardino, la veranda. E le proposte di una lista curata, al passo con le stagioni, costruita su materie e sapori della nostra tradizione interpretata con la cultura e la sensibilità di un cuoco moderno. Il servizio è puntuale e molto discreto, la carta dei vini ricca di molte proposte di qualità e impreziosita da distillati e liquori che chi non guida potrà, sempre con la necessaria moderazione, godersi appieno.
La cucina, i piatti
Dell’impostazione di cucina s’è detto, resta da aggiungere che il cuoco cerca leggerezza e sfumature, dosa le spezie con misura, è molto attento alle cotture. Tra gli antipasti: i nostri salumi; una fresca insalata tiepida di baccalà insaporita da capperi, olive e pomodori; una fresca ricottina con miele di castagno e semi di girasole. Gli anolini, sempre presenti, saranno serviti in brodo di cappone la cui carne, morbida e suadente, darà sostanza a un’insalata con maionese di soja e santoreggia. Ai primi, anolini e tortelli d’erbetta poi spazio alla fantasia: gazpacho di verdure freddo con quenelles di baccalà all’olio; riso Venere con polpo arrostito e mirepoix di verdure; gli armonici e saporosi ravioli di melanzane e ricotta affumicata con crema di burrata e gelatina di pomodoro; il risotto di Carnaroli Acquerello stagionato sfumato alla grappa e con pere, tirato alla perfezione e molto gradevole. La coscia d’oca arrostita è dolce e tenera; la pecora cornigliese è impreziosita dal profumo di cannella e dalla salsa al Parmigiano; il salame di Felino, siamo a casa sua, dà la sua pasta fresca per un ghiotto hamburger autoctono con le patate fritte di prammatica; si resta a casa con la trippa, col baccalà fritto in pastella alla birra e asparagi di mare.
Per finire
Una curata selezione di formaggi (11 euro) o il gelato alla crema all’olio d’oliva, la sbrisolona, il salame di cioccolato con zabaione, sorbetti di frutto della passione o al lambrusco. I prezzi: servizio 2,50 euro; antipasti 8-14; primi 9-13; secondi 12-16; dolci 5-6. menu non esposto, ingresso con gradini, bagni e parcheggio comodi.
Non mancate
Risotto grappa e pere