Ristorante Il Cerchio «da asporto»

28 gennaio 2021, 08:55

  • Tipologia
    Ristorante
  • Indirizzo
    Via Grassi, 21 - Collecchio
  • Località
    Collecchio
  • Telefono
    0521.800457
  • Chiusura
  • Ristorante
  • Via Grassi, 21 - Collecchio
  • Collecchio
  • 0521.800457
Ristorante Il Cerchio  «da asporto»
Cucina
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
Cantina
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
Qualità / Prezzo
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
a cura di Chichibio

È  tempo di asporto e di consegna a domicilio. Il virus non molla, il pericolo resta alto, tutti ne pagano le conseguenze: i malati per primi, poi la scuola, i cinema, i teatri e infine, ma non per ultimi, bar e ristoranti. Luoghi d’incontro e convivialità, di piacere del corpo e dello spirito, hanno fatto ogni possibile sforzo, specie i ristoranti, per essere sicuri e rendere sicuro chi li frequenta, ma restano chiusi, vittime di norme incerte, contraddittorie e del reale rischio legato agli assembramenti. Chiusi, ma con la possibilità di cucinare per noi piatti da asporto e allora non si trascuri questa possibilità. Ancora una volta i nostri ristoratori si sono dimostrati all’altezza della sfida e hanno preparato liste di piatti idonei al trasporto e ad essere riscaldati una volta a casa, igienicamente sicuri e sigillati, con brevi e semplici indicazioni su come «finirli» o magari cuocerli se necessario. Ognuno ha pescato nel proprio repertorio e prenotando con anticipo si possono avere anche piatti o menu dedicati: l’anima del ristorante la ritroveremo sulla nostra tavola. Si imbocchi allora questa strada per il nostro piacere, per far sapere a questi nostri amici che non li dimentichiamo, vogliamo sostenerli e condividere con loro questo momento difficile.

La cucina i piatti
Il cuoco ha preparato all’ultimo minuto quanto ordinato, tutto è caldo e arriverà a casa in tempo per essere mangiato senza bisogno di riscaldare, altrimenti basterà un rapido passaggio in forno o l’immersione delle buste in acqua calda per rigenerare ogni cosa. Solo il Pandirò va finito di cuocere: pochi minuti in forno preriscaldato, poi la farcitura finale consegnata a parte. Sul mio Pandirò ho spalmato crema di pistacchi e steso mortadella di maiale nero: la pasta era, come sempre, leggera e alveolata, i sapori precisi e equilibrati. Poi zuppa di lumache con crema di patate; trofie con branzino, salsa di capperi, mandorle e finocchietto; testina di vitello con salsa al rafano; medaglione di vitello con salsa di nocciole; mousse di castagne con zabaione. 

Prezzi 
Pandirò 10-14; primi 10-14; secondi 10-16; dolci 6.