Ristorante Tri Siochett: la buona cucina parmigiana e altri piatti

11 febbraio 2021, 11:38

  • Tipologia
    Ristorante
  • Indirizzo
    Strada Farnese, 74 - Parma
  • Località
    Parma
  • Telefono
    0521.968870
  • Chiusura
    mai
  • Ristorante
  • Strada Farnese, 74 - Parma
  • Parma
  • 0521.968870
  • mai
Ristorante Tri Siochett: la buona cucina parmigiana e altri piatti
Cucina
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
Cantina
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
Qualità / Prezzo
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
  • alt text for a img
a cura di Chichibio

Eravamo rimasti all’asporto e alle consegne a domicilio (che peraltro continuano) e ora riapre le sue porte in tutta sicurezza questa grande, accogliente trattoria. Ha ridotto il numero dei posti disponibili, i tavoli sono a distanza di sicurezza, gel disinfettanti e mascherine salvavita non nascondono il sorriso di chi serve ai tavoli. La vetrinetta dei salumi, la rossa affettatrice all’ingresso, le sale affacciate sul verde. Buona carta dei vini con etichette famose e selezione dalle regioni italiane, servizio a bicchiere, bottiglie piccole, il vino del mese a prezzo di favore.

La cucina, i piatti
Tradizione locale, porzioni abbondanti, salse e sughi a completare i piatti, alcune proposte, anche vegetariane, per attrarre i più curiosi. Ecco allora lo sformatino di miglio e patate che risulta un po’ asciutto, ma è reso ghiotto dalla fonduta di Taleggio che lo ricopre in parte. Per chi vuole restare nel solco del conosciuto sono più che discreti i salumi misti con lieve torta fritta che si sfoglia. E ancora: strudel radicchio e speck, polentina e funghi, crudité di finocchi e arance. Gli anolini in brodo e i tortelli (di erbetta e di zucca con pasta dura nelle giunture e molto burro) ci ricordano che siamo a Parma, le lasagne (pasta bianca e ragù leggero) sono il piatto della domenica, il risotto cacio e pepe con bietole saltate rivela la parte creativa del cuoco. Tagliatelle con trito di tartufo e buccia d’agrumi, crespelle di grano saraceno, fusilli castagne e salamino completano l’offerta dei primi. Il pesto di cavallo crudo e la vecchia di cavallo con patate alla parmigiana sono piatti di casa e cari a tutti, come la morbida punta di vitello ripiena, ma perché tanta salsa? Buoni gli straccetti di tacchino e friarielli saltati in padella con acciughe e prosciutto croccante.

Per finire
Caprini e pecorini sardi con miele e mostarde (9 euro) o il budino al cioccolato arricchito con pere caramellate e briciole di sbrisolona che ne snaturano la personalità. Altrimenti mousse di zabaione, sorbetto vaniglia e rhum, torte della casa, macedonia di frutta. Prezzi: coperto 2 euro; antipasti 6-10; primi 9-12; secondi 10-15; dolci 5. Menu esposto, ingresso, bagni parcheggio comodi.

Non mancate
Straccetti di tacchino